Occhio che trema? Ecco le cause e i rimedi

Salute

Occhio che trema? Ecco le cause e i rimedi

Occhio che trema? Ecco le cause e i rimedi
Occhio che trema? Ecco le cause e i rimedi

Soffrite talvolta di un tremore all’occhio ma non ne conoscete le cause e come farlo passare? Ecco alcuni consigli per capire e risolvere il problema.

Vi sarà sicuramente capitato nella vita di avvertire, in modo del tutto improvviso, un leggero tremore a un occhio o, addirittura a entrambi. Un tremore che, di solito, interessa la palpebra inferiore. Un fenomeno apparentemente privo di cause ma che, proprio per la sua singolarità, può avervi generato preoccupazione. E qualche timore sulle ragioni della sua origine. Innanzitutto, sveliamone la causa, calmando tutti coloro che, preoccupati, credono sia sintomatico di qualcosa di grave. No, nulla di preoccupante. Il suo nome è blefarospasmo e si tratta di una contrazione involontaria del muscolo obicolare della palpebra. Un fenomeno spesso frequente, soprattutto tra i maschi.

Alcuni lo confondono con un battito ma, in realtà, è un vero e propio tremore. La causa? Sempre la stessa: lo stress. L’eccesso di tensione nervosa è foriera della maggior parte dei nostri problemi. Agitazioni, preoccupazioni, mancanza di sonno, affaticamento degli occhi, abuso di caffeina e di alcol nonché squilibri nutrizionali sono alcune delle situazioni che conducono al nervosismo e, quindi, a fenomeni come quello del blefarospasmo. Ma sebbene questo tremore non sia assolutamente rischioso per la nostra salute, a volte può succedere che il fastidio si prolunghi e si intensifichi così tanto da farci avvertire il bisogno di consultare un neurologo. Anche perchè potrebbe arrivare a contagiare altre aree del viso.

Come alleviare questo tremore agli occhi? Come prima cosa, si possono effettuare degli auto-massaggi con la punta delle dita e con movimenti circolari e delicati. In secondo luogo, si può ricorrere a un semplice lavaggio del viso con acqua fresca, ma senza asciugarlo. Infine, un altro semplice metodo è quello di sedersi con la schiena dritta per circa 2 minuti, possibilmente in un luogo tranquillo e dove non siamo disturbati.

Poi ispirare profondamente col naso ed espirare con la bocca. Quest’ultima soluzione è molto utile, anche a livello generale, per aiutare a distendere i nervi. Eliminare le cause del problema è meglio che doverne curare gli effetti.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

unghie
Salute

Come ammorbidire le unghie spesse dei piedi prima di tagliarle

23 maggio 2017 di Redazione Notizie.it

Le unghie dei piedi vanno tagliate regolarmente. Si tratta di un’operazione semplice che, però, in presenza di unghie spesse, necessita di una maggiore attenzione. Ecco una breve descrizione di come ammorbidire le unghie, non incorrere in tagli dolorosi o, peggio, nelle unghie incarnite. Un’occasione per rilassarsi e prendersi cura di se stesse.

Loading...