Oculorinite allergica: sintomi, terapia, omeopatia
Oculorinite allergica: sintomi, terapia, omeopatia
Salute

Oculorinite allergica: sintomi, terapia, omeopatia

L’oculorinite allergica è una patologia che colpisce occhi e naso e che può appunto derivare da una allergia. Si presenta con alcuni sintomi specifici.

Le patologie di natura allergica sono purtroppo in aumento, sia tra i bambini che tra gli adulti. Secondo una stima una persona su tre manifesta problemi allergici, e una su due soffrirà di disturbi di questo tipo nel prossimo decennio. Tra questi vi è l’oculorinite allergica, un’infiammazione che colpisce in particolare gli occhi ed il naso e si manifesta soprattutto nei mesi più freddi. Si presenta con sintomi ben definiti quali secchezza nasale, prurito, ostruzione, starnuti e secrezione liquida. Gli occhi diventano rossi e gonfi e lacrimano. Quando i sintomi descritti colpiscono sia gli occhi che il naso siamo dinanzi ad una oculorinite. Bisogna fare attenzione e capire se la natura dell’oculorinite è allergica o meno.

Se è provocata da un comune raffreddore tende a scomparire nel giro di pochi giorni, e può essere accompagnata da febbre.

Se invece deriva da una allergia naso ed occhi presentano tali sintomi per tutta la durata dell’inverno. Alcuni allergeni fanno la loro comparsa proprio durante la stagione invernale, per non parlare di pollini che fioriscono proprio nei mesi più freddi!

La terapia più indicata per l’oculorinite allergica è a base di antistaminici, che a differenza di quelli di una volta oggi hanno meno effetti collaterali e controindicazioni, e sono molto utili ad alleviare i fastidiosi sintomi allergici. Esistono anche, all’occorrenza e dietro prescrizione medica, alcuni vaccini specifici per l’oculorinite allergica.

Oltre che con la medicina tradizionale, vi è la possibilità di curare questa patologia con rimedi alternativi, ad esempio l’omeopatia. Esistono alcuni rimedi omeopatici specifici: Hedera helix, Euphrasia da 5CH a 9CH (per oculorinite con abbondante lacrimazione e bruciore intenso e persistente), Ammonium muriaticum 5CH, Allium Cepa da 5CH a 9CH, Arsenicum alba, Mimosa pudica, Sabadilla da 5CH a 9CH, Dulcamara, Arundo donax.

Per ulteriori informazioni e posologia si consiglia di consultare un medico omeopata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche