Offerta: Visita Castel Sant’Angelo e la Galleria Borghese con Miramuseo. Un percorso di suggestioni COMMENTA  

Offerta: Visita Castel Sant’Angelo e la Galleria Borghese con Miramuseo. Un percorso di suggestioni COMMENTA  

Cosa posso fare con il mio ticket?

Ticket valido per 1 biglietto per la visita a Castel Sant’Angelo oppure Galleria Borghese. Data e orario: 21 aprile ore 16.00 per Castel Sant’Angelo oppure 22 aprile ore 16.30 per la Galleria Borghese.

Ticket Castel Sant’Angelo a soli 9€ invece di 15€ 
Ticket Galleria Borghese a soli 9€ invece di 15€ 

Il ticket comprende

La visita a cura di una Storica dell’ Arte, il biglietto d’ingresso gratuito e l’ingresso senza fila alla biglietteria. La radioguida per il migliore ascolto della Storica dell’Arte.

Il ticket non comprende: la tessera associativa 2012 dell’Associazione MiraMuseo del valore di 2€ da sottoscrivere obbligatoriamente in loco per partecipare alla visita (coloro che sono già in possesso della tessera 2012 devono presentarla in loco).

Ti ricordiamo che:

– Il ticket non è rimborsabile.

Ti presentiamo Castel Sant’Angelo

Nasce come  monumento funerario  in epoca romana, si trasforma  in  avamposto fortificato e  carcere, fino a diventare  splendida dimora rinascimentale, arricchita da affreschi  della scuola di Raffaello.  Dalle tenebre delle  prigioni alla luce della terrazza ,  un percorso ricco di suggestioni e scoperte… e ai piedi dell’arcangelo… Roma sotto di noi!

Ti presentiamo Galleria Borghese

La sua attenzione era rivolta a tutte le espressioni dell’arte antica, rinascimentale e contemporanea. Ma Il forte fascino della Galleria è dovuto anche all’armonia tra contenente e contenuto: l’edificio che ospita la collezione fu concepito proprio per accoglierla, e le opere sono esposte ancor oggi come vollero il cardinale Scipione e il grande scultore Gian Lorenzo Bernini. Vi sono confluite opere famosissime come la “Deposizione” di Raffaello, l’”Amor sacro e l’Amor profano” di Tiziano, la “Paolina Borghese” del Canova, ma soprattutto le magnifiche sculture del Bernini come “Apollo e Dafne” e il “Ratto di Proserpina”. Ma Scipione Borghese non ebbe pace finchè non riuscì ad appropriarsi di alcune tra opere più importanti di Caravaggio.

L'articolo prosegue subito dopo

 

Per comprare questa offerta vai su LetsBonus

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*