Offrono abbracci, arrestati dalla polizia COMMENTA  

Offrono abbracci, arrestati dalla polizia COMMENTA  

Offrivano abbracci in strada e per questo sono stati arrestati dalla polizia. E’ accaduto in Arabia Saudita, per le strade di Riad, dove due giovani Abdulrahman al-Khayyal e un amico, hanno scelto una delle principali vie dello shopping per ‘distribuire’ abbracci ai passanti; i ragazzi infatti avevano aderito alla campagna “Free Hugs”, ovvero “abbracci gratis” che consiste in una dimostrazione di fratellanza concretizzata in un abbraccio dato a chiunque lo desideri. Ma proprio per questa ragione sono stati arrestati ed ora rischiano la galera.

Leggi anche: India: uomo si taglia il pene dopo un rifiuto della moglie


I due si sono ispirati al video caricato in rete dal saudita Bandr al-Swed, il quale ha aderito alla campagna “Free Hugs” postando le immagini dei propri abbracci con sconosciuti. Ispirati dal video, hanno iniziato ad abbracciare i passanti, senza effusioni ma limitandosi al solo abbraccio ma sono stati arrestati dalla polizia religiosa e accusati di aver violato la sharia offendendo il pubblico pudore.

Leggi anche: Pakistan: precipita un aereo. Arse vive 47 persone

Leggi anche

terremoto amatrice
Cronaca

Terremoto M 3.7 al centro Italia, molte segnalazioni da Teramo e Ascoli Piceno

Dopo i terremoti intensi registrati tra California, Cina e isole Salomone, anche l'Italia torna a tremare. E' accaduto poco fa nel centro Italia, a poca distanza dall'epicentro dei terremoti che hanno sconvolto il Paese tra agosto ed ottobre. Qui insiste dal 24 agosto uno sciame sismico incessante, caratterizzato da decine di migliaia di terremoti, alcuni dei quali piuttosto intensi. Come quello di poco fa, un sisma significativo di magnitudo 3.7 che ha avuto il suo epicentro nell'area appenninica del centro italia, tra le province di Ascoli Piceno e Teramo, al confine tra Abruzzo e Marche. Proprio da qui sono giunte Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*