OGGI ” OCCUPYAMO PIAZZA AFFARI”: vietato partire da Bocconi COMMENTA  

OGGI ” OCCUPYAMO PIAZZA AFFARI”: vietato partire da Bocconi COMMENTA  

Oggi  a Milano  dalle 14   si terrà ” Occupyamo Piazza Affari”, la prima vera manifestazione contro le riforme attuate da  Monti e Fornero: La mobilitazione vede numerosi protagonisti : lavoratori del nord e del sud, sindacati , partiti, numerosi movimenti sociali di sinistra , i lavoratori della Wagon Lit (quelli sulla torre della stazione)ed anche i sempre presenti No Tav.


L’idea era stata concepita lo scorso anno  dal Comitato No Debito come progetto inizialmente discusso in rete, successivamente è stato condiviso e discusso dettagliatamente e finalmente si è realizzato con la manifestazione Occupyamo Piazza Affari.


Il progetto prevedeva che si partisse dall’università Bocconi,( casa putativa di Monti), fino ad arrivare alla sede della Borsa ,nell’intento di  mostrare il legame sempre più imprescindibile fra finanza e mercati .Purtroppo ,come già successo nell’era Berlusconi, in cui era vietato manifestare davanti  Palazzo Grazioli, la Bocconi è stata dichiarata off limits.


Tuttavia  prima di scendere in piazza, davanti all’Università Bocconi verrà deposta una corona di fiori al monumento in memoria di Roberto Franceschi,  studente ucciso nel 1973 durante una manifestazione dalla Polizia.

L'articolo prosegue subito dopo


Il desiderio dei manifestanti è quello di costruire un movimento” pacifico nelle forme ma antagonista nei contenuti” che spezzi il circolo vizioso creato dalla disastrosa tecno politica di Monti, capace di rompere il silenzio e la compiacenza dei partiti.

ALLORA MANIFESTIAMO!!Occupyamopiazzaaffari: la testa del corteo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*