Il Giubileo: storia e significato secondo la tradizione cattolica
Giubileo: storia e significato secondo la tradizione cattolica
Storia

Giubileo: storia e significato secondo la tradizione cattolica

Giubileo

La tradizione cattolica racconta l'avvicendarsi negli anni di ben 26 occasioni di Giubileo, a partire dal primo nel 1300, fino all'ultimo nel 2016

Secondo la tradizione cattolica il Giubileo si celebra ogni 25 anni. Ma quando nasce? Chi lo indice? Che significato ha? Spieghiamo meglio il significato di Giubileo con qualche nozione di storia cristiana.

Giubileo: storia e significato

Rispetto alla religione ebraica, esiste una data precisa entro cui collocare il primo Giubileo dell’era cristiana: il 1300 avanti Cristo. E’ a partire da questa data che abbiamo le prime informazioni sul Giubileo. Fu proprio in quell’anno infatti che il Papa allora in carica, Bonifacio VIII (Benedetto Caetani), istituì la pratica del Giubileo, detto anche Anno Santo. Il significato era legato al peccato e alla sua remissione. Coloro che in quell’anno avessero visitato le famose basiliche romane di San Pietro e San Paolo fuori le mura, avrebbero ottenuto l’indulgenza plenaria. Essa consiste nella cancellazione totale della pena per i peccati commessi. L’uomo si liberava in questo modo dal peso dei suoi peccati, senza la necessità della confessione.

Secondo i cronisti del tempo, circa 300.000 pellegrini cristiani visitarono Roma in quell’anno per poter ricevere l’indulgenza plenaria, e quindi la remissione dei propri peccati attraverso il pellegrinaggio e la visita alle basiliche.

Tra i molti, si dice ci fosse anche Dante Alighieri, che proprio in quell’occasione avrebbe concepito l’idea della Divina Commedia.

Papa Bonifacio VIII aveva stabilito che l’Anno Santo si celebrasse ogni 100 anni. Già nel 1350 però Papa Clemente V dimezzò l’intervallo a 50 anni. Dopo di lui, Papa Urbano VI lo accorciò ulteriormente a 33 anni, gli stessi di Cristo quando fu crocifisso. Successivamente Papa Niccolò V e Papa Paolo II nel 1470 ridussero ancora l’intervallo tra un Anno Santo e l’altro a 25 anni. Dal 1470 quindi l’intervallo di 25 anni tra ogni Giubileo è tutt’ora valido.

Il Giubileo oggi

Il Giubileo che si celebra regolarmente ogni 25 anni è detto “Giubileo ordinario”. Fino ad oggi ne sono stati celebrati ben 26. È però facoltà del Papa indirne uno straordinario al di fuori del calendario canonico, in occasione di momenti storici particolari o legato ad avvenimenti centrali per la Chiesa cristiana.

Ad esempio, Papa Pio XI ne indisse uno nel 1933 e Papa Giovanni Paolo II un altro nel 1983. Lo stesso hanno fatto Papa Benedetto XVI nel 2009 e il suo successore Papa Francesco, che ha indetto l’ultimo Anno Santo con inizio l’8 dicembre del 2015 e che si è concluso il 20 novembre dell’anno dopo.

1 Trackback & Pingback

  1. Ogni quanti anni si celebra il Giubileo | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche