Ogni quanto si organizza Premio Pulitzer? COMMENTA  

Ogni quanto si organizza Premio Pulitzer? COMMENTA  

Il Premio Pulizer è un premio tutto made in Usa. Si tratta di un onorificenza che viene conferita ai migliori dell’ambito giornalistico, letterario e musicale.

A istituirlo fu Joseph Pulitzer nel 1911. Di fatto fu una sua eredità. Alla sua morte infatti lasciò tutto alla Columbia University.

Il primo Pulitzer venne consegnato nel 1917 ma da allora è diventato un premio ambitissimo. I premi vengono consegnati ogni anno nel mese d’Aprile a New York. Le categorie previste sono le seguenti:

Giornalismo

  • di Pubblico Servizio (Public Service)
  • di Ultim’ora (Breaking News Reporting)
  • Investigativo (Investigative Reporting)
  • Locale (Local Reporting)
  • Nazionale (National Reporting)
  • Internazionale (International Reporting)
  • Miglior articolo (Feature Writing)
  • di Commento (Commentary)
  • di Critica (Criticism)
  • Editoriale (Editorial Writing)
  • Editoriale in Fumetto (Editorial Cartooning)
  • Fotografia di Ultim’ora (Breaking News Photography)
  • Miglior Fotografia (Feature Photography)

Arti e Mestieri

  • Narrativa (Fiction)
  • Drammaturgia (Drama)
  • Storia (History)
  • Biografia e autobiografia (Biography or Autobiography)
  • Poesia (Poetry)
  • Saggistica (General Non-Fiction)
  • Musica (Music)

In 20 delle 21 categorie i vincitori ricevono un premio in denaro di 10.000 dollari, mentre invece al vincitore della categoria “giornalismo per il bene pubblico”, invece, una medaglia d’oro.


Pubblica utilità. Le redazioni del Guardian e del Washington Post per l’inchiesta sui programmi di sorveglianza della National security agency, scritte a partire dalle rivelazioni dell’ex collaboratore della Cia Edward Snowden.


Breaking news. La redazione del Boston Globe per la copertura delle esplosioni durante la maratona di Boston, il 15 aprile 2013.

Inchieste. Chris Hamby del Center for public integrity per la sua inchiesta che ha svelato una truffa che coivolgeva medici e avvocati e serviva a negare il risarcimento previsto dalla legge a minatori affetti da malattie ai polmoni per cause legate al loro lavoro.

L'articolo prosegue subito dopo


Giornalismo divulgativo. Eli Saslow del Washington Post per i suoi articoli sulla diffusione dei buoni pasto tra gli statunitensi a causa della recessione, attraverso i quali ha spiegato la diffusione della povertà in America.

Giornalismo locale.Will Hobson e Michael LaForgia del Tampa Bay Times per le loro inchieste sulla condizione abitativa a Tampa e la situazione dei senzatetto.

Giornalismo nazionale. David Philipps di The Gazette per i loro approfondimenti sulla condizione dei veterani di guerra, abbandonati dallo stato dopo il congedo dall’esercito.

Giornalismo internazionale. Jason Szep e Andrew R.C. Marshall di Reuters per i loro reportage sulla persecuzione della minoranza rohingya in Birmania.

Opinione. Stephen Henderson del Detroit Free Press per le sue column sulla crisi economica a Detroit.

Critica. Inga Saffron del Philadelphia Inquirer.

Editoriale. Lo staff dell’Oregonian di Portland.

Vignette. Kevin Siers del Charlotte Observer.

Fotografia breaking news. Tyler Hicks del New York Times per la sua foto scattata durante gli attentati nel centro commerciale di Nairobi, in Kenya.

Fotografia. Josh Haner del New York Times.

Libri, teatro, musica

Narrativa. The Goldfinch di Donna Tartt.

Teatro. The Flick di Annie Baker.

Storia. The Internal Enemy: Slavery and War in Virginia, 1772-1832 di Alan Taylor.

Biografia. Margaret Fuller: A New American Life di Megan Marshall.

Poesia. 3 Sections di Vijay Seshadri.

Saggistica. Toms River: A Story of Science and Salvation di Dan Fagin.

Musica. Become Ocean di John Luther Adams.

 

Nella foto di testata di questo articolo una foto del vincitore del premio 2014 Josh Haner.

 

 

 

Leggi anche

About Enrica Marrelli 457 Articoli
Laureata in Teoria della Comunicazione e Comunicazione Pubblica presso l'Università della Calabria. Amo la lettura ma mi appassiona anche il grande e il piccolo schermo.
Contact: Facebook

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*