Olanda: di giorno lavorava in banca, di notte faceva la prostituta. Licenziata COMMENTA  

Olanda: di giorno lavorava in banca, di notte faceva la prostituta. Licenziata COMMENTA  

La notizia è stata data dal quotidiano finanziario “Quote”, il quale ha rilevato che la De Nederlandsche Bank(DNB) avrebbe licenziato una sua dipendente in quanto avrebbe scoperto che la stessa, dopo aver smesso i panni della funzionaria di banca, si dilettava a fare la prostituta riuscendo a guadagnare qualcosa come 10 mila euro al mese.


La donna pubblicizzava la sua attività notturna attraverso un sito internet nel quale ammetteva candidamente il doppio lavoro. Arrivava a chiedere fino a 450 euro per sola ora di sesso dichiarando di essere una dominatrice sadomasochista.


Dopo il licenziamento, la  DNB ha rilasciato un breve comunicato nel quale spiega i motivi dell’allontanamento: è vero che la prostituzione è legale in Olanda, ma tutti i dipendenti avrebbe firmato un codice etico nel quale si impegna a non intraprendere attività che potrebbero discreditare la banca.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*