I mulini di Kinderdijk del borgo olandese e i suoi paesaggi

I mulini di Kinderdijk del borgo olandese e i suoi paesaggi

Viaggi

I mulini di Kinderdijk del borgo olandese e i suoi paesaggi

mulini di Kinderdijk

L'Olanda è un paese molto bello da visitare oltre ai mulini di Kinderdijk, ha altre cittadine e parchi con degli scenari meravigliosi. Essi non si trovano in nessun'altra parte del mondo.

I mulini di Kinderdijk

I mulini di Kinderdijk si trovano in Olanda, precisamente nel borgo di Kinderdijk. Esso si trova molto vicino al parco nazionale “De Biesbosch” e alla città di Dordrecht. Questo borgo è entrato a far parte del patrimonio mondiale dell’UNESCO, grazie alla sua meravigliosa cornice. Il paese è caratterizzato dai 19 mulini, ma ci sono anche chiuse, bacini e idrovore (pompe con le quali vengono eliminate grandi quantità d’acqua durante alluvioni o bonifiche). I mulini in Olanda sono stati fabbricati e sistemati in zone dove l’acqua è tanta, così facendo si evitano le alluvioni perchè essi prosciugano l’acqua mantenendo lo stesso livello. Essi sono stati creati tra il 1738 e il 1740 per permettere di mantenere asciutto il terreno della zona di Alblasserwaard. I 19 mulini a vento sono costituiti da basi diverse, infatti nove hanno una base circolare e dieci hanno la base ottagonale.

mulini di Kinderdijk

Come si può osservare i mulini

Dei diciannove mulini, oggi se ne può visitare uno, infatti all’interno si può ammirare come una volta vivevano i mugnai.

Per avere varie visuali di essi e del borgo si può visitarlo in tre modi:

  1. In bicicletta. Esso è il modo più bello per guardare il paesaggio e le costruzioni. A questo proposito si può percorrere la pista ciclabile detta Melonroute, che sarebbe la strada che porta ai mulini di Kinderdijk;
  2. A piedi. Se si vuole fare una passeggiata in tranquillità la si può fare sempre grazie ai sentieri fatti apposta. Non può mancare la visita nel mulino di Nederwaard, nel quale è possibile vedere il funzionamento dei mulini a vento, sapere tutta la storia di come sono stati costruiti e soprattutto come si fa a fare manutenzione ad essi;
  3. In barca. Un’esperienza da provare è quella di osservare i mulini e non solo dall’acqua. A questo proposito si può fare un giro sulla barca che naviga sul Canal Hopper detto Prins Friso. Questa gita permette di salire e scendere in vari punti del percorso e tutto il giro dura quasi mezz’ora.

Le cose da visitare del territorio Olandese

Come in tutti i paesi anche in Olanda ci sono altri luoghi molto belli da visitare.

Alcuni di essi sono:

  • La casa di Anna Frank. Essa si trova ad Amsterdam ed è una meta molto visitata, infatti i turisti per poter avere la certezza di vederla all’interno prenotano i biglietti online mesi prima della partenza. Questo fa evitare inutili attese e spreco di tempo;
  • Il Rijksmuseum (Museo Nazionale). Anche questo museo si trova ad Amsterdam ed esso contiene duemila opere dei più famosi pittori del mondo;
  • Keukenhof. Esso si trova nella città di Lisse ed è un parco botanico. Esso è molto gettonato dai turisti per il meraviglioso paesaggio che si crea grazie ai sette milioni di fiori a bulbo che si possono ammirare. Il Keukenhof è anche il più grande parco del mondo;
  • La Mauritshuis. Esso si trova nella città di L’Aia ed è un museo in cui sono esposte molte opere tra cui quelle di Rembrandt Harmenszoon Van Rijn, Pieter Paul Rubens e Jan Vermeer.
  • L’Efteling. Esso si trova a Kaatsheuvel ed è il parco di divertimenti più antico del mondo;
  • Zaanse Schans.

    Essa si trova a Zaadam ed è una piccola comunità composta da 40 case. Anche in questa piccola cittadini si vedono soprattutto i mulini.

mulini di Kinderdijk

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche