Oli essenziali da evitare in gravidanza COMMENTA  

Oli essenziali da evitare in gravidanza COMMENTA  

Alcuni oli essenziali possono causare contrazioni uterine, che possono portare ad aborto spontaneo; possono inoltre influire sugli ormoni o essere tossici.

Gli Olii essenziali che devono essere evitati durante la gravidanza includono anice, baia, basilico, canfora, cumino, carota, cedar, cannella, salvia sclarea, chiodi di garofano, consolida, cipresso, finocchio, issopo, gelsomino, ginepro, citronella, maggiorana, Artemisia, mirra, noce moscata, origano, prezzemolo, mentuccia, menta piperita, rosmarino, salvia, sassafras, tanaceto, thuja, timo, wintergreen, assenzio e Achillea.

Leggi anche: Alghe marine: ottime per la salute

Leggi anche

gialli
Salute

Occhi gialli: perchè vengono

Arrossamenti e irritazioni agli occhi sono disturbi frequenti ma banali. Se invece gli occhi diventano man mano gialli, cosa significa? Quali sono le cause? La parte bianca dell'occhio, la sclera, quando è in salute non subisce variazioni di colore. Può capitare che per una qualche lieve irritazione si arrossi, ma nulla di grave. Quando invece la sclera assume pian piano un colorito giallo, non bisogna sottovalutare il problema. Gli occhi gialli possono essere il sintomo di un malfunzionamento del fegato, motivo per cui è meglio farsi controllare da un medico. Se, oltre alla sclera, anche la pelle comincia ad assumere Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*