Olimpiadi 2024, è ufficiale la candidatura di Roma. Ecco le altre città in lizza

Attualità

Olimpiadi 2024, è ufficiale la candidatura di Roma. Ecco le altre città in lizza

Sono ufficialmente cinque le città candidate ad ospitare le Olimpiadi del 2024 e sono Roma, Budapest, Amburgo, Parigi e Los Angeles. Ad annunciarlo i vertici del Cio dopo la scadenza dei termini per la presentazione dei dossier, che era alla mezzanotte scorsa. Si dovrà attendere invece ancora due anni per conoscere l’esito della corsa a 5 che è infatti prevista per settembre 2017.

Il presidente del Cio, Tomas Bach, in teleconferenza, in occasione della presentazione delle 5 candidate si è detto soddisfatto della scelta delle 5 città: “Non mi aspettavo più candidate perché questa competizione è sulla qualità e non sulla quantità. Vedremo cinque città qualificate e per questo la sfida sarà molto dura e affascinante. La sostenibilità e l’eredità che lasceranno i Giochi alle rispettive città sono i cardini di ogni candidatura “.

L’annuncio giunto da Losanna non ha riservato sorprese, dopo l’esclusione di Toronto per rinuncia a candidarsi all’ultimo minuto, cosi come avevano già deciso di fare la capitale dell’Azerbaigian Baku e l’indiana Ahmedabad.

Il Cio, con i prossimi giochi, punta a ripristinare l’immagine della kermesse come opportunità di rilancio economico, dopo la campagna fallimentare per i Giochi invernali del 2022, dove quattro candidate si sono ritirate dalla corsa per i costi eccessivi da sostenere, lasciando il cerino in mano solo a due candidate.

La città di Roma ha ospitato già i giochi Olimpici, nella storica edizione degli anni ’60.

Roma aveva già ipotizzato una candidatura per le Olimpiadi 2020, ma le preoccupazione dei costi da sostenere in un periodo di grave crisi hanno sconsigliato la partecipazione. Ci riprova ora e dovrà vedersela con Los Angeles, rimasta in lizza dopo il fortait dell’altra candidata americana, Boston, e che spera di organizzare i Giochi per la terza volta dopo il 1932 e il 1984. Parigi, aveva già partecipato infruttuosamente per l’organizzazione delle Olimpiadi del 2012, potrebbe festeggiare il ‘centenario’, dopo i Giochi organizzati per la prima e ultima volta nel 1924. Amburgo, invece, è una candidata assolutamente inedita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche