Olimpiadi, Jessica Rossi è medaglia d’oro nel tiro al volo. «Ho pensato ai terremotati dell’Emilia»

Sport

Olimpiadi, Jessica Rossi è medaglia d’oro nel tiro al volo. «Ho pensato ai terremotati dell’Emilia»

La leggenda della cecchina di Crevalcore. Con lo straordinario punteggio di 99/100, la ventenne Jessica Rossi ha conquistato la medaglia d’oro nel tiro a volo, specialità trap. La nostra atleta ha dimostrato la sua infallibilità già nelle qualificazioni, dove la ragazza ha surclassato le avversarie centrando tutti i 75 piattelli e stabilendo il nuovo record del mondo per la fase a qualificazione.

Durante la finale non c’è stata competizione: i colpi della cecchina azzurra hanno centrato sempre il piattello, senza mai fallire, se al 92esimo sparo, a medaglia d’oro già ampiamente acquisita. Polverizzati sia il precedente primato di una finale olimpica, 91/100, stabilito dalla finlandese Satu Mäkelä-Nummela a Pechino 2008, che quello mondiale, realizzato dalla slovacca Stefecekova nel 2006 in Cina, a Qingyuang

L’impresa potrebbe sembrare ancora più straordinaria se si aggiunge il fatto che per Jessica quelle londinesi sono le prime Olimpiadi a cui partecipa. In realtà la tiratrice italiana aveva già dimostrato tutto il suo talento nelle ultime competizioni internazionali a cui aveva già partecipato: nel 2009, a soli 17 anni, vinse sia il titolo europeo che quello mondiale, diventando l’iridata più giovane in quasi un secolo di tiro a volo, mentre l’anno scorso si è aggiudicata la coppa del mondo.

La dedica di Jessica va alla sua terra martoriata dal terremoto: «Ho pensato ai terremotati dell’Emilia.

Ho pensato tanto a questo giorno e mi ha aiutato ad andare avanti tranquilla».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche