Olimpiadi Rio: mistero nella vasca dei tuffi, l’acqua è verde COMMENTA  

Olimpiadi Rio: mistero nella vasca dei tuffi, l’acqua è verde COMMENTA  

Un vero e proprio mistero, apparentemente senza spiegazione, è stato notato da molti nella vasca dei tuffi a Rio de Janeiro, dove sono in corso le Olimpiadi. L’acqua all’interno della piscina infatti, è improvvisamente diventata di colore verde, lasciando tutti a bocca aperta per un fenomeno tanto improvviso quanto inspiegabile. Infatti nei giorni scorsi l’acqua della vasca dei tuffi nell’impianto ‘Maria Lenk’ aveva una normale colorazione azzurra ma da lunedì ha cambiato improvvisamente colore diventando verde acceso.

Leggi anche: Lista completa portabandiera olimpiadi


Tanto che a Rio hanno iniziato a parlare del ‘mistero della piscina diventata verde’. Sono stati gli stessi atleti a segnalare il fenomeno, che a livello ufficiale non ha ancora trovato una spiegazione concreta in quanto nessuno si è espresso.

Leggi anche: I 6 alloggi più belli da prenotare per le Olimpiadi di Rio

Potrebbe trattarsi di una reazione chimica o come spiegato dalla tuffatrice azzurra Noemi Batki in un posto su Twitter, di un cattivo funzionamento dei filtri della piscina.

Al momento questa è l’unica motivazione possibile, ma si attendono lumi dagli organi ufficiali.

Leggi anche

Sport

Materiale per praticare Bob

Una disciplina sportiva molto interessante e divertente da praticare sulle piste innevate delle discese montuose, il Bob a due o quattro players Il Bob (in italiano guidoslitta) è una disciplina sportiva invernale, praticato sulle piste innevate delle catene montuose, nel quale delle squadre (composte da 2 o 4 persone) eseguono discese più o meno ripide cronometrate lungo una pista ghiacciata, a bordo di un mezzo dotato di pattini sterzanti, spinto nel momento di inizio discesa dagli stessi players della squadra e successivamente dalla forza di gravità che accelera la velocità nella discesa più o meno tortuosa e ripida. A seconda Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*