Olimpiadi Sochi, ordinata strage di cani randagi - Notizie.it
Olimpiadi Sochi, ordinata strage di cani randagi
Attualità

Olimpiadi Sochi, ordinata strage di cani randagi

p76481-300x170

Ripulire le strade prima dell’inizio delle Olimpiadi invernali di Sochi 2014 e rendere le città più sicure: con questa motivazione le autorità locali hanno ordinato ad una società specializzata l’uccisione di cani randagi che circolano nelle città russe. Secondo il direttore generale della società incaricata di effettuare il servizio, Alexei Sorokin, sopprimere i cani randagi è indispensabile per garantire una maggiore sicurezza, visto che alcuni di questi animali sono pericolosi e spesso aggrediscono i bambini.

La società ha inoltre specificato che per la soppressione dei cani non sono stati utilizzati metodi crudeli. Il patto iniziale stipulato con le autorità di Sochi prevedeva che i cani randagi (circa duemila) fossero curati, accuditi e infine sterilizzati, poi si è invece optato per la loro soppressione. Insorgono le associazioni animaliste contro la decisione delle autorità russe.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche