Olimpionico Merritt sospeso per due anni COMMENTA  

Olimpionico Merritt sospeso per due anni COMMENTA  

Merrit campione

Il campione olimpico dei 400 metri piani di Pechino 2008, LaShawn Merritt, campione del mondo in carica anche a Berlino 2009, è stato sospeso per 21 mesi dall’agenzia antidoping americana dopo essere risultato posotivo allo steroide Dhea.

Merritt, 23 anni, di Portsmouth, Virginia, ha ammesso di aver assunto un prodotto che lui riteneva lecito, precisando di non sapere che conteneva lo steroide proibito dall’Antidoping. «Si è trattato di uno stupido, immaturo errore» ha detto l’atleta.

Merritt era risultato positivo ad un controllo effettuato il 28 ottobre 2009, quindi l’8 dicembre dello stesso anno e infine ad un terzo controllo il 16 dicembre 2010.

L’Agenzia antidoping americana ha precisato che la sospensione di 21 mesi si calcola a partire dal 28 ottobre 2009. Merritt potrà così tornare in pista a partire da luglio 2011.

L'articolo prosegue subito dopo

Il velocista della Virginia si è consacrato ai vertici dell’atletica mondiale alle Olimpiadi di Pechino, quando con il tempo di 43″75 vinse i 400 metri piani detronizzando il connazionale Jeremy Wariner, dominatore della specialità nei quattro anni precedenti.

A Pechino Merritt ha vinto anche l’oro nella staffetta 4X400. Ai mondiali di Berlino, nel 2009, Merritt si è nuovamente imposto sul giro di pista. La sostanza incriminata, lo steroide Dhea, è soprannominato l’ormone della gioventù e figura nell’elenco delle sostanze proibite.

Fonte by corrieredellosport.it

Foto by rai.it

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*