Olio di cocco fa male?

Salute

Olio di cocco fa male?

L’olio di cocco è molto utilizzato per le sue proprietà: idrata la pelle, i capelli e aiuta a contrastare il colesterolo. Ecco come va utilizzato.

Il suo profumo ci rimanda subito all’estate e alle spiagge caraibiche e oltre a questo è un vero toccasana per la nostra salute, non abbiate timore ad utilizzarlo.
Può essere adoperato per molti usi e in questo modo ci aiuta anche a risparmiare sulla spesa! Non ci credete? Seguite questa guida e scommetto che andrete subito alla ricerca dell’olio di cocco.

Vi sono alcune star hollywoodiane che lo utilizzano quotidianamente, come Gwyneth Paltrow che lo usa per rendere i denti più bianchi o Poppy Delevigne che lo spalma sul corpo prima del bagno per rendere la pelle più setosa e idratata.
Una semplice confezione di olio di cocco può sostituire molti prodotti cosmetici. Pensate che è stato calcolato che questo olio, può essere utilizzato per circa 122 usi di cui 21 nella cosmetica.
Ve ne riporto alcuni:

  • E’ un ottimo struccante: basterà mettere una piccola quantità di prodotto su un panno inumidito e avrete uno struccante naturale che non irrita e non contiene additivi chimici.
  • Per la detersione del viso, utilizzato come sapone; come scrub per il viso e il corpo aggiungendo bicarbinato o farina d’avena; come deodorante e dentifricio.
  • Balsamo per i capelli: se avete i capelli sfibrati, un impacco di olio di cocco vi aiuterà a riparare i danni e a nutrire il cuoio capelluto in profondità.

    Potete fare un impacco e tenerlo in posa per una notte o se avete i capelli tendenti al grasso, potete lasciarlo in posa per un’ora prima del normale shampoo.

L’olio di cocco inoltre può sostituire vari medicinali poichè è utile nel trattamento di irritazioni cutanee, funghi, epistassi, emorroidi e antipidocchi.
E cosa dire dell’uso in cucina? Utilizzatelo al posto dello zucchero o per le cotture dei cibi (può resistere a temperature elevate).
E’ facilmente digeribile e migliora l’assorbimento delle vitamine che vengono assimilate con il cibo.

Come potete vedere, non è affatto nocivo per la salute, anzi! Ci fa anche risparmiare, cosa vogliamo di più?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

hand-351277_960_720
Salute

Come combattere le rughe con rimedi naturali

27 luglio 2017 di Maura Lugano

Sono le nemiche numero uno di ogni donna di ogni età, sono le rughe, le tanto odiate rughe, segno del tempo che passa, testimoni di una bellezza che di giorno in giorno cambia e si evolve. Le rughe, tra l’altro, iniziano ad essere il cruccio degli uomini, sempre più interessati al loro aspetto, e che talvolta attingono direttamente dalle donne i consigli per prendersi cura di sé, anche dei propri segni del tempo che passa.
La grande attrice Anna Magnani implorava i truccatori che non le coprissero nemmeno una delle rughe del viso, per lei esse erano simbolo delle esperienze belle e brutte della vita, ma oggi giorno si inizia presto a prendersi cura di questo problema, ogni donna ci tiene ad avere un aspetto giovane che le dia sicurezza, compiacimento e che susciti ammirazione.
Tante donne, soprattutto quelle che per varie ragioni vedono sul proprio viso apparire segni marcati di invecchiamento, desiderano un viso più piacevole, ma non vogliono ricorrere alla siringa o al bisturi, oppure non ne hanno la possibilità. Sono sempre più numerose quelle che cercano delle soluzioni naturali e dei prodotti naturali, in questa loro ricerca sicuramente possono trovare un aiuto e anche una soluzione.