Olio di pesce e dolore alla mascella

Wellness

Olio di pesce e dolore alla mascella

L’olio di pesce contiene DHA ed EPA, due acidi grassi che sono stati indicati per alleviare il dolore della mascella causata dalla sindrome ATM e alcune forme di artrite, e per aiutare a prevenire malattie cardiache e ictus.

Teorie/speculazione
L’olio di pesce è spesso usato per alleviare il dolore della mascella causata da sindrome di TMJ o artrite, e per prevenire le malattie cardiache abbassando i livelli di trigliceridi. L’olio di pesce si trova in alcuni tipi di pesci come il salmone, il tonno e lo sgombro. Può essere considerato come un integratore in compresse.

Considerazioni
L’olio di pesce può abbassare i livelli di trigliceridi, ma in alcuni casi può peggiorare i livelli LDL (colesterolo cattivo). La maggior parte delle persone non ricevono abbastanza olio di pesce, ma un corretto dosaggio deve sempre essere discusso con un medico.

Vantaggi

Il corpo usa EPA e DHA per rendere sostanze che combattono le infiammazioni.

Ciò può diminuire il dolore alla mascella quando l’olio di pesce è preso regolarmente nel tempo. Omega-3 acidi grassi, presenti in alte concentrazioni nell’olio di pesce, sono noti per prevenire le malattie cardiache.

Avvertenza
Alcuni tipi di pesce contengono alti livelli di tossine ambientali, e queste tossine sono memorizzate nel grasso del pesce. Mangiare pesce troppo può anche portare a livelli superiori . Grave dolore alla mascella improvvisa può segnalare attacco di cuore. Consultare immediatamente un medico se il dolore della mascella si accende all’improvviso con altri sintomi come nausea, vertigini e mancanza di respiro.

Raccomandazioni
La combinazione di pesci grassi come salmone, tonno, sgombro, sardine, merluzzo due volte alla settimana con quotidiani integratori alimentari di olio di pesce riduce al minimo il pericolo di tossicità, mentre massimizza i benefici effetti anti-infiammatori.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche