Oltraggio al rock: staccata la corrente a Springsteen e McCartney

Londra – Non c’è più religione. Un evento storico come un duetto tra Bruce “The Boss” Springsteen e Poul McCartney rovinato perché qualcuno ha deciso che l’esibizione doveva concludersi lì. Il Boss si stava esibendo al festival Hard Rock Calling. Sul finale lo raggiunge l’ex Beatles. Suonano “I saw her standing there” dei Beatles e “Because the night”. C’è un ultimo pezzo in programma, Twist and shout”, cover dei The Isley Brothers. Pochi secondi di musica e viene tolta la vorrente. Il motivo? Il Boss aveva sforato di 25 minuti il tempo massimo per le esibizioni live. La cosa ha fatto arrabbiare musicisti e pubblico. Del resto si trattava di un altro paio di minuti di musica. In Italia sono successi episodi analoghi. Per esempio, alcuni anni fa ai Testamen, in concerto allo stadio Olimpico di Roma, fu tolta la corrente durante il concerto. Anche in quel caso era stato sfiorato l’orario. I fans non la presero per nulla bene e iniziarono a lanciare di tutto. Il mese scorso, invece, al Palapartenope di Napoli si stava esibendo Blaza Bayley, ex Iron Maiden ed ex Walfsbane. Ancora una volta sforato il tempo e concerto bruscamente interrotto.

Leggi anche: Bruce Springsteen a San Siro: The River Tour 2016


[youtube http://www.youtube.com/watch?v=1mVWauSWSX8&w=560&h=315]

Leggi anche

robbie-williams
Musica

Robbie Williams graffiante sul palco con i suoi slip della tigre

Il cantante quarantuaduenne torna in grande stile con un'esibizione che lo ha riconfermato uno dei re del pop di questo millennio Difficile credere che quel ragazzo con la faccia sbarazzina non sia più un ragazzino, ma un uomo. A quarantadue anni il cantante Robbie Williams conserva intatta la sua immagine da affascinante ribelle senza perdere la sua energia. Ieri sera Robbie ha fatto una performance al The Roundhouse di Londra, per l'Apple Music Festival, che i suoi fan non diventeranno facilmente. Il cantante infatti si è esibito nella sua hit song Rock Dj, canzone conosciuta soprattutto per lo storico ballo Leggi tutto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*