Omicidio Ivrea: arrestato secondo sospetto

Torino

Omicidio Ivrea: arrestato secondo sospetto

I carabinieri del comando provinciale di Torino hanno arrestato un secondo uomo che si ritiene abbia partecipato alla rapina conclusasi con la morte di un’anziana a Ivrea. La donna, Matilde Ruggiero, 79 anni, era stata soffocata nella sua abitazione. Gli uomini dell’Arma, due settimane fa, avevano arrestato un uomo con l’accusa di avere ucciso l’anziana, e ieri hanno fermato un’altra persona sospettata di aver preso parte alla rapina. L’uomo sarebbe stato incastrato dall’esame del Dna, come il suo presunto complice. Sulla sua identità, però, i carabinieri al momento mantengono il massimo riserbo per non compromettere la ricerca degli altri complici. Almeno un altro uomo, stando alla testimonianza del marito della vittima, Antonio Poddesu di 77 anni, che la mattina del primo giugno avrebbe fatto irruzione insieme agli altri nell’abitazione. Una rapina sfuggita di mano alla banda, che per impedire all’anziana di urlare le ha tappato la bocca con del nastro adesivo causandone il soffocamento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*