Omicidio Loris, Davide va a trovare la moglie in carcere COMMENTA  

Omicidio Loris, Davide va a trovare la moglie in carcere COMMENTA  

davide-stival-e-veronica-panarello-300x225

Per la prima volta dopo quaranta giorni, Davide Stival, padre del piccolo Loris ucciso il 29 Novembre scorso e ritrovato nei pressi di un canalone a Santa Croce Camerina, nel Ragusano, si è recato presso il carcere femminile di Agrigento a trovare sua moglie Veronica.

L’incontro tra i due, però, durato circa un’ora, non ha avuto i risultati che Davide sperava.

La donna ha continuato a sostenere la sua innocenza, mentre il marito l’ha implorata più volte di raccontare la verità.

“Dimmi la verità, non raccontarmi bugie ed io cercherò di aiutarti”, ha detto l’uomo a Veronica, che non ha cambiato una virgola del resoconto fatto fino ad ora agli inquirenti.

“Non sono stata io, quella mattina l’ho portato a scuola, è questa la verità”, ha giurato più volte Veronica Panarello, accusata di aver ucciso il figlio Loris, di otto anni, e di aver gettato il corpicino in un canalone.

L'articolo prosegue subito dopo

Davide Stival ha detto addio a sua moglie, non ha intenzione di tornare a trovarla, non è più disposto a sentire le sue bugie.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*