Omicidio Loris, Veronica Panarello resta in carcere

Cronaca

Omicidio Loris, Veronica Panarello resta in carcere

UpkPfA5XLjjIJEUVIDjXdP3Da9lkK9hwZhJmXCsSEbw=--

La richiesta di scarcerazione avanzata dai legali di Veronica Panarello, la donna accusata di aver ucciso il figlio Loris Stival di otto anni lo scorso 29 Novembre, è stata respinta dal Tribunale del riesame di Catania. La donna quindi resterà in cella, il suo arresto è stato confermato dai giudici proprio questa mattina. L’avvocato della Panarello, Francesco Villardita, si dice pronto a ricorrere in Cassazione dopo aver appreso le motivazioni della sentenza.

Il padre di Veronica, Francesco Panarello, ha così commentato la decisione dei giudici sulla scarcerazione: “Non ho parole, non me la sento di parlare”. Nel corso dell’udienza davanti al Tribunale del riesame di Catania Veronica Panarello è scoppiata a piangere nel momento in cui è stata proiettata in aula l’immagine del piccolo Loris. La donna continua a dichiararsi innocente, mentre a quanto pare i giudici sono di tutt’altro avviso.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...