Omicidio Melissa: Sandro Ruotolo accusato di essere uno sciacallo, il giornalista si scusa

Bari

Omicidio Melissa: Sandro Ruotolo accusato di essere uno sciacallo, il giornalista si scusa

Sandro Ruotolo, noto giornalista di Servizio Pubblico è finito nella bufera a causa di alcuni tweet inerenti l’identità del sospettato dell’omicidio di Melissa Bassi e del ferimento delle sue compagne. L’uomo, ore dopo, si è scoperto essere estraneo alla vicenda. La colpa principale che viene mossa a Ruotolo è stata quella di aver diffuso informazioni che hanno permesso d’identificare l’uomo, incluso il cognome e una foto della sua abitazione. In sostanza Ruotolo, secondo chi lo accusa, avrebbe dato in pasto ai lettori un mostro che, a conti fatti, mostro non sarebbe, essendo stato rilasciato dalla polizia. Questa la replica del giornalista: «Accolgo i vostri rilievi ma tutti sapevano la mia intenzione era di raccontare i fatti. Mi dispiace di aver ferito sensibilità».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche