One finger challenge: selfie nudi ma coperti da un dito COMMENTA  

One finger challenge: selfie nudi ma coperti da un dito COMMENTA  

Da qualche giorno dilaga sulla rete una nuova tendenza maniacale. Si tratta di una variazione sul tema dei selfie: il “One finger challenge”

In cosa consiste questa variante in salsa piccante del tradizionale selfie? Semplice… fare un selfie nudi!

Avete proprio capito bene. Ci si mette davanti lo specchio, rigorosamente senza vestiti e si scatta una foto. Il dito serve, in prospettiva, a coprire le parti più intime del corpo. Un gioco che corre sul filo del vedo e non vedo che sta spopolando tra i più giovani. Il tutto non poteva che essere accompagnato da un apposito hashtag #1fingerselfiechallenge. In questo modo si è sicuri che il proprio selfie abbia la maggiore  diffusione e il maggior numero di visualizzazioni possibile.


Scopo del challenge infatti è sfidarsi a suon di like. Instagram è il social che si presta maggiormente in quanto il social per eccellenza delle foto. Ovviamente non sono trascurati dal fenomeno né Facebooktwitter.

Il fenomeno nasce nel lontano Giappone, probabilmente mutuato da una scena raffigurata in un famoso anime, i cartoni animati giapponesi. In pochissimo tempo però il fenomeno si propagato a macchia d’olio in tutto il mondo.


Tutto questo esibizionismo sui social è davvero dilagante. All’originario fenomeno dei selfie, a cui noi tutti almeno una volta abbiamo ceduto, si sono aggiunte della varianti sempre più “estreme”. La cosa forse più preoccupante è che ad essere coinvolte sono anche le giovanissime. Molte ragazze che ancora non hanno compiuto il loro diciottesimo anno pubblicano senza remore immagini di loro che la rete conserverà per sempre, ignorando i pericoli che da questo possano derivare.


Sarà un semplice gioco o una voglia morbosa di mostrarsi?

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*