Opel tigra: prezzi, motori, consumi

Motori

Opel tigra: prezzi, motori, consumi

Opel tigra: prezzi, motori, consumi
Opel tigra: prezzi, motori, consumi

Per i nostalgici, una descrizione dettagliata sulla Opel Tigra, riguardo il prezzo, il consumo ed altre caratteristiche tecniche.

La Opel Tigra è un’autovettura di modeste dimensioni, prodotta dalla Opel, nota casa automobilistica tedesca, dal 1994 al 2001.

La Opel Tigra è probabilmente una delle poche autovetture, se non l’unica, ad essere passata dalla versione prototipo al lancio sul mercato senza subire cambiamenti importanti ed evidenti. Lo stesso nome, addirittura, dalla versione prototipo a quella di lancio sul mercato, è rimasto invariato: Opel Tigra.

L’intera linea che definisce la Opel Tigra, il lunotto posteriore caratteristico e i montanti centrali ben pronunciati hanno catturato da subito l’attenzione del pubblico, per cui le recensioni riguardanti la piccola autovettura sono eccezionalmente positive. Costo abbordabile e prestazioni eccellenti, forse l’unico difetto risiede nell’abitabilità posteriore, adatta ad accogliere passeggeri che non superano i 160 cm di altezza.

Leggi anche Opel Astra Business: prezzi, motori, consumi

La prima Opel Tigra è uscita fuori produzione tra la fine del 2000 e gli inizi del 2001 e di essa sono stati prodotti ben 250.728 esemplari. E’ una linea Coupé, la prima del genere, ed infatti ad essa altre case automobilistiche si sono ispirate nella progettazione e realizzazione delle loro autovetture.         Ne sono un esempio la stessa Opel Corsa B, la Ford Puma, la Fiat Coupé, la Toyota Paseo e la Renault Mégane Coach.

Nel 2003, dieci anni dopo la presentazione della Opel Tigra,  la Heuliez, nota casa automobilistica francese, presenta la Tigra Twin Top, lanciata ufficialmente sul mercato nel 2004 e, nell’aspetto, totalmente differente alla versione precedente e molto più simile, invece, ad una coupé-cabriolet.

I dati di vendita registrati dall’autovettura furono altissimi, il successo fu immediato, nonostante la Opel Tigra Twin Top, prodotta dalla Opel tra il 2003 ed il 2009, presenta differenze accentuate con il modello precedente, ma sempre in linea con lo stile delle Opel dei primi anni 2000.

Motori e Consumi

La Opel Tigra si caratterizza per la presenza di due motori a benzina, oltretutto, gli stessi presentati anche dalle Opel Corsa 1.4 16V Si e 1.6 16V GSi, il primo da 1.4 litri da 90CV ed il secondo da 1.6 litri da 106 CV. Secondo fonti ufficiali, il consumo medio dichiarato è di circa 6 litri e mezzo per ogni 100 Km, leggermente più basso se si guida un’autovettura con cambio automatico.

Dimensioni auto e bagagliaio

La Opel Tigra misura 3.920 mm in lunghezza, 1.600 mm in larghezza e 1.340 mm in altezza. L’ampiezza del bagagliaio dipende anche dal modello. Quello della linea Opel è in genere relativamente capiente, quello della Opel Tigra, nello specifico, misura una capacità pari a 215 l.

Listino Prezzi

Il prezzo della Opel Tigra varia anche in base al modello e se ne distinguono tre: la Opel Tigra 1.4 16V Sport, con un costo di mercato che si aggira sui 18.401 Euro, la Opel Tigra 1.8 16V Sport, con un costo di mercato pari a 19.601, e la Opel Tigra 1.3 CTDI Sport, con un costo di mercato pari a 19.801 Euro.

Caratteristiche

Con un motore a 4 cilindri per entrambe, in linea generale, le differenze per quanto riguarda le caratteristiche tecniche tra la Opel Tigra 1.4 a 16V e quella 1.6 a 16V sono lievi, quasi impercettibili. Identiche nelle dimensioni (392x160x134) e nel passo (243 cm), le due autovetture si distinguono nella massa, che misura 1055 Kg per la Opel Tigra 1.4, e 1075 Kg per la Opel Tigra 1.6, nella cilindrata, pari a 1.389 cm³ per il primo modello e 1.598 cm³ per il secondo. Quanto ai kilometri orari percorribili dalle due autovetture, invece, se ne misurano 190 per la Opel Tigra 1.4 (182 se l’autovettura è dotata di cambio automatico) e 203 per la Opel Tigra 1.6.

Leggi anche Opel Zafira a metano: consumi, prezzi, dimensioni, motori

In sostanza, la Opel Tigra è stata il sogno di molti. Se pensiamo ai giovani di oggi, certo, si fa fatica a credere per vero il concetto precedente. Eppure, quest’autovettura di modeste dimensioni, con solo due porte e dotata di motori non di grossa cilindrata, è stata il sogno di quanti, circa un ventennio fa, erano giovani, magari anche prossimi alla patente, poiché un’auto così piccola era in grado di garantire prestazioni ottime, eccellenti ed il prezzo era praticamente abbordabile per tutti. Sì, è vero. Probabilmente, il ragazzo odierno storcerebbe il naso di fronte ad una macchina simile, abituato più che altro ad auto di grossa cilindrata, ma la realtà è che quest’auto di così piccole dimensioni e dal design sportivo, è stata per molti, tanti e tanti anni fa, una conquista.

Leggi anche Multa se guidi una macchina non tua? Ecco come funziona la nuova legge

La Opel Tigra è stata un’auto che ha subito poche variazioni, sia dalla versione prototipo a quella che è stata poi lanciata sul mercato nel 1994, e sia nei vari restyling che ha subito poi negli anni, quando la Opel Tigra, nel 2001, è uscita fuori produzione. A partire da questo momento, i modelli che si susseguono sono simili e con differenze appena accennate, nella leva del cambio e nel rivestimento dei sedili. Un aspetto caratteristico è sicuramente il lunotto posteriore, molto più simile ad una conchiglia, ed una vera attrazione per il pubblico.

Nonostante le differenti versioni e le leggere differenze, la Opel Tigra è sempre stata un’auto che ha garantito a chi l’ha posseduta buona qualità ed ottime prestazioni, anche quando la stessa auto è stata lanciata sul mercato internazionale, ma con marchi differenti, è questa è forse la nota più curiosa dell’intera vicenda. Ad esempio, la Gran Bretagna ha prodotto la sua Opel Tigra con il marchio Vauxhall, il Brasile ed il Messico con il marchio Chevrolet, e l’Oceania con il marchio Holden.

E’ triste pensare che forse oggi non assisteremo mai più alla nascita di un’autovettura in grado di offrire tanto, nonostante le modeste dimensioni. Tuttavia, molti di noi oggi possono vivere nella consapevolezza e nel ricordo di aver posseduto un’auto che è stata un sogno.

Leggi anche Opel Astra Sedan 2017: dimensioni, consumi, motori, prezzi

La Opel Tigra uscì fuori produzione tra la fine del 2000 ed i primi mesi del 2001. Nel suo ultimo anno di produzione, tuttavia uscì una sorta di “limited edition”, che differiva nello spoiler, il battitacco, i cerchi in lega, il volante, il pomello della lega del cambio e gli interni che erano di un colore leggermente più scuro.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...