Operaio s’innamora di soldatessa USA ma è un nigeriano che gli scuce 1000 dollari COMMENTA  

Operaio s’innamora di soldatessa USA ma è un nigeriano che gli scuce 1000 dollari COMMENTA  

Un operaio di Riccione è stato truffato per 1000 euro da un uomo nigeriano. Il trucco è abbastanza vecchio ma c’è sempre chi ci casca, forse anche per colpa della solitudine oppure, perché accecato da foto di ragazze con curve mozzafiato.

Fatto sta che l’operaio ha dovuto rimetterci 1000 dollari prima di svegliarsi e rivolgersi alla polizia postale. Questi i fatti riportati da “Il Resto del Carlino”: l’operaio conosce su Facebook tale Cailyn Scott, sergente dell’esercito degli Stati Uniti di stanza in Afganistan.

Il sergente nel giro di una settimana dichiara il suo amore all’operaio. La bella soldatessa vuol venire in Italia per conoscere l’uomo. É pronta a mollare l’esercito.

L’operaio ci crede. Ci sono alcune questioni burocratiche da risolvere. la finta soldatessa dice all’uomo di contattare il suo colonnello, tale Dan Walrath (possibile che un civile debba contattare un colonnello dell’esercito USA per chiedere di far venire in Italia un soldato?).

L'articolo prosegue subito dopo

L’operaio, ingenuamente, contatta il finto colonnello che gli dice che servono 1500 dollari per il disbrigo di alcune pratiche. La soldatessa ha solo 800 dollari e chiede all’operaio di pagare 500 dollari. L’operaio abbocca, la truffa può proseguire. Il denaro viene inviato a tale Adebayo Samson, tramite MoneyGram, in Nigeria. Samson sarebbe il commilitone che dovrebbe dare il cambio alla soldatessa. Il colonnello Dan Walrath contatta l’operaio dicendo che servono altri 500 dollari per pagare una fantomatica tassa. L’operaio paga ancora. 1000 dollari se ne sono andati. Il 24 luglio la soldatessa Cailyn Scott deve atterrare in italia con un volo militare o almeno avrebbe dovuto. Il colonnello contatta l’operaio dicendogli che a causa del pericolo attentati l’aereo militare non può partire. La soldatessa deve venire in italia con un volo civile e deve pagare 1800 dollari per il biglietto. L’operaio si sveglia dal sogno e denuncia tutto alla polizia.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*