Orecchioni bambini: cosa bisogna fare

Orecchioni bambini: cosa bisogna fare

Infanzia

Orecchioni bambini: cosa bisogna fare

Se pensate che il vostro bambino abbia gli orecchioni, in primis, chiamate il medico. Solo lui potrà confermare o smentire la diagnosi.

Gli orecchioni (malattia scientificamente chiamata parotite) sono una patologia causata da un virus. Questo si diffonde generalmente attraverso la saliva e può colpire e contagiare molte parti del corpo. La parotite, solitamente, colpisce in modo particolare le ghiandole salivari parotidee. Tali ghiandole, hanno il compito si produrre la saliva per la bocca. Si trovano esattamente verso la parte posteriore di ogni guancia, nella parte del corpo che va tra l’orecchio e la mandibola. Nei casi di parotite le ghiandole si gonfiano fino a diventare sofferenti.

Contrarre la parotite era molto frequente prima che il vaccino per gli orecchioni fosse reso disponibile, nel 1967. Prima del vaccino scoppiavano più di 200mila casi all’anno solo negli Stati Uniti. Da allora il numero è andato a diminuire anno dopo anno. Di conseguenza le epidemie sono diventate piuttosto rare.

Come nell’età precedente al vaccino, la maggior parte dei casi di orecchioni colpisce bimbi dai 5 ai 14 anni d’età. Ma la percentuale di adulti contagiati è aumentata gradualmente nel corso degli ultimi due decenni. Le infezioni da orecchioni sono rare nei bambini di età inferiore ad un anno o poco più. Una volta sconfitta la patologia si acquisisce l’immunizzazione che difende l’organismo da un ulteriore caso.

Ricordiamo, però, che anche altre infezioni possono portare gonfiore alle ghiandole salivari. Per questo motivo diversi genitori pensano in modo sbagliato che il proprio bambino abbia avuto la parotite più di una volta. Ma cosa fare quando si scopre che il proprio bambino ha gli orecchioni? Beh, se pensate che il vostro bambino abbia la parotite, in primis, chiamate il medico. Solo lui può confermare o smentire la diagnosi. Inoltre può assistere con i genitori ai progressi del bambino e sorvegliare qualsiasi altra complicazione. Il dottore può anche comunicare l’infezione alle autorità.

Infine ricordate che, poiché gli orecchioni causata da un virus, non può essere trattata con antibiotici.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche