Come organizzare le pulizie di casa settimanali COMMENTA  

Come organizzare le pulizie di casa settimanali COMMENTA  

Come organizzare le pulizie di casa settimanali
Come organizzare le pulizie di casa settimanali

Come mantenere in ordine la casa: poche mosse per poter finire le pulizie nel minor tempo possibile e riuscire a gestirle settimanalmente.

A chi non è mai capitato di trovarsi con la casa completamente in disordine e, di fronte a quella che sembra un’impresa titanica, rimandare le pulizie domestiche. Magari sperando che nel frattempo si materializzi una bacchetta magica.


Ecco alcuni utili piccoli consigli per aiutarvi ad avere una casa in ordine, dedicando alle pulizie pochi minuti al giorno. Inoltre, recentemente hanno dimostrato che fare le pulizie domestiche fa ridurre lo stress e aiuta a scaricare le tensioni. Quindi… preparate i guanti e olio di gomito!

Il primo consiglio, scommettendo che già potete immaginarlo, è l’ordine. A volte può essere complicato, ma se siete più ordinati avrete già meno cose da sistemare e potete dedicare quel tempo ad altre attività. Per questo, meglio mettere sempre le cose al proprio posto. Cercate di creare uno schema di sistemazione, per trovare tutto in modo facile e rapido, senza dover poi ribaltare tutta la casa per trovare quello che sembra magicamente scomparso. Ancora non esistono case divoratrici di oggetti!

I cestini della spazzatura. Ebbene si, esistono! Buttare carte e ciò che non vi serve più nei cestini anziché per terra o lasciandole in giro. Non morirete per affaticamento se cambiate superficie di appoggio trovando quella opportunamente predisposta.La biancheria: perché non metterla direttamente nel portabiancheria? O riporla nell’armadio? Dopotutto, per un disordinato un posto vale l’altro, quindi perché non quello giusto? Avendo già meno cose che vagano per casa vi renderete conto che avete già fatto tre quarti del lavoro. E semplicemente riponendo le cose al proprio posto.


Cercate di avere pochi soprammobili per velocizzare lo spolvero. E non accumulate piatti nel lavello! Ordinatevi di lavarli dopo i pasti, altrimenti più aumentano e meno avrete voglia di lavarli. Inoltre, alzarvi la mattina e ritrovare il lavello vuoto, psicologicamente vi aiuta a essere più sereni, poiché non dovete iniziare la giornata col pensiero di fare una cosa che non vi piace.


Organizzate le pulizie in base ai vostri impegni. Nei giorni con più tempo libero pensate alla pulizia delle grandi superfici, (stiro, lavaggio pavimenti e finestre, lavaggio tende…), mentre, quando siete più impegnati, pensate a operazioni del tipo: spolvero, bucato (potete per esempio caricare la lavatrice prima di uscire, non dovete mica restare li a fissare l’oblò).

Una regola essenziale. Nel giorno libero da lavoro evitate di dedicarvi alla cura della casa, a parte le piccole cose giornaliere. Tutti hanno bisogno di ricaricare le energie e il pensiero di dover dedicare il proprio giorno libero a pulire non fa che aumentare lo stress.

L'articolo prosegue subito dopo


Se comunque faticate a gestire la casa e non avete idea da dove iniziare per fare un programma di pulizie da soli, potete far uso della tecnologia e usare delle app che vi daranno un’idea di come organizzare il lavoro. Oppure, se ne avete le possibilità, una colf fa proprio al caso vostro. In ogni caso, ci vorrà sempre l’olio di gomito di qualcuno per avere una casa perfettamente ordinata e pulita.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*