Origini del Cha Cha Cha COMMENTA  

Origini del Cha Cha Cha COMMENTA  

Seppur nato ufficialmente nel 1953, il Cha Cha Cha ha origini più lontane.

Sembra che nei primi anni ‘800, i coloni inglesi e francesi sbarcati a Cuba, unirono tendenze coreografiche europee ai tipici ritmi cubani dell’epoca. Il risultato fu il Danzon, ballo ritmato ballato in coppia.


Il ballo conobbe varie evoluzioni, fino a quando, nel 1929 si trasformo’ in Mambo, sulle note musicali del compositore cubano Antonio Arcano, il quale diede il via a quella esplosione musicale nota come moderna musica popolare cubana. Il nuovo ritmo sincopato introdotto nelle tipiche melodie del Danzon, fu gradito ai ballerini, che si sentirono più liberi nell’espressione  coreografica in questa nuova rivisitazione che fu chiamata Mambo.


Negli anni ’50, il compositore cubano Enrique Jorrin, eseguendo dei pezzi musicali, notò come i ballerini avessero difficoltà a seguire certi ritmi sincopati, ed adattò la musica in maniera da facilitare i passi di ballo. Fece in modo che tempi sincopati e passi andassero più d’accordo. Insomma, combinò la melodia come filo conduttore su cui ballare e accompagnamento orchestrale sincopato.


Signore e signori, era nato il Cha Cha Cha.

Il Cha Cha Cha ballato su questo nuovo ritmo musicale, fu ben accolto dal pubblico, ed in seguito numerosi altri compositori contribuirono a renderlo sempre più popolare.

L'articolo prosegue subito dopo


Più semplice del Mambo, il Cha Cha Cha fece furore per tutti gli anni ’50. Ma ancora oggi, a dire la verità, conserva tutto il suo fascino.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*