Orrore a Napoli, uccide il rivale in amore dandogli fuoco COMMENTA  

Orrore a Napoli, uccide il rivale in amore dandogli fuoco COMMENTA  

Tragedia della gelosia ad Acerra. Un uomo ha versato del liquido infiammabile addosso ad un cinquantunenne (suo rivale in amore), e gli ha dato fuoco. La vittima dell’aggressione, Raffaele Di Matteo, è morta per le gravi ustioni riportate.


I Carabinieri della caserma di Acerra hanno fermato il presunto assassino che era fuggito subito dopo il fatto, rendendosi irreperibile. Le condizioni di salute di Di Matteo, già gravi inizialmente, sono peggiorate ieri in mattinata, quando è stato trasferito dalla Clinica dei Fiori all’ospedale Caldarelli di Napoli.


Il decesso è avvenuto nella mattinata di ieri. Gli inquirenti sono sulla pista del movente passionale, che ha spinto l’uomo ad elaborare il diabolico piano per eliminare il rivale in amore.


Purtroppo episodi di questo tipo sono spesso frequenti, e lasciano riflettere su quanto labile sia la ragione umana di fronte a sentimenti incontrollabili e ingestibili, come appunto la gelosia per amore.

L'articolo prosegue subito dopo


 

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Orrore a Napoli, uccide il rivale in amore dandogli fuoco | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*