Orso stalker: osserva una coppia ignara per poi seguirli e aggredirli COMMENTA  

Orso stalker: osserva una coppia ignara per poi seguirli e aggredirli COMMENTA  

download (2)

La natura è una cosa bellissima, ma alle volte sa essere anche di una perfidia unica: questo avranno pensato i due turisti scozzesi in vacanza a Pasadena, California, dopo l’incontro ravvicinato con un cucciolo di orso locale. In realtà non si tratta di un avvenimento raro in quella zona, data la vicinanza col bosco e la fatale attrazione che esercita la spazzatura sui pelosi mammiferi, ma di certo non capita tutti i giorni di non accorgersi che un orsacchiotto poco coccoloso ti osserva incuriosito a un metro di distanza da te. Ed è quello che è accaduto a Bob e Irene McKeown, un’anziana coppia scozzese in visita alla figlia residente negli Stati Uniti d’America. Il tutto testimoniato dalla registrazione della telecamera di videosorveglianza.

Ecco lo svolgersi della curiosa vicenda: Bob e Irene escono tranquilli dalla casa della figlia, parlottano del più e del meno sull’uscio. Lei sembra perplessa, forse sta rimproverando al marito qualche piccola dimenticanza dovuta all’età. Lui armeggia un po’ con la chiave, poi la segue con fare rassegnato: una scena di normale amministrazione, se non fosse per l’orso che li osserva imperturbabile a due metri di distanza, quasi offeso per la totale noncuranza della coppia. Così l’orso stalker decide di seguirli fino al parcheggio, e lì finalmente Bob si accorge della sua presenza.

“Pensavo fosse il cane di mia figlia, ma quando mi sono accorto che si trattava di un orso ho urlato: ‘Un orso! è un orso!“. Mia moglie s’è chiusa in macchina ed io sono corso alla porta di casa: l’orso mi ha graffiato sul polpaccio e poi è andato via.

Non riuscivo nemmeno ad aprire la porta per la paura!”. Alla fine Bob ha rimediato un graffietto ed una grande lezione: mai sottovalutare l’orgoglio ferito di un cucciolo di orso. Ecco il video:

http://www.youtube.com/watch?v=bggKmbIoU4g

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*