Oscar Pistorius arrestato per l’omicidio della fidanzata

Esteri

Oscar Pistorius arrestato per l’omicidio della fidanzata

Tragedia di San Valentino in casa Pistorius. L’atleta paralimpico Oscar Pistorius che ha corso le ultime Olimpiadi di Londra insieme ai normodotati ha ucciso, sembra per errore, la fidanzata. E’ stato il quotidiano Beel a dare per primo la notizia, confermata da fonti della polizia di Johannesburg. Sembra che Pistorius abbia scambiato la fidanzata, la modella Reeva Steenkamp di 30 anni, per un ladro e per questo l’avrebbe uccisa colpendola con quattro colpi di una pistola automatica calibro 9, rinvenuta sul posto, raggiungendola alla testa e agli arti. L’incidente sarebbe avuto nella zona esclusiva di Silver Woods, alle porte di Johannesburg, dove vive l’atleta 26 enne. Al momento la polizia ha confermato l’arresto di un uomo di 26 anni senza confermare se si tratti o meno del campione. Ma Oscar Pistorius al momento è in stato di fermo e nelle prossime ore dovrà comparire davanti a un magistrato di Pretoria.

Secondo indiscrezioni, si tratterebbe di una tragedia e non di un omicidio premeditato: Pistorius, primo uomo dalle gambe amputate a correre alle Olimpiati con indosso una protesi in fibra di carbonio, avrebbe infatti spiegato di aver aperto il fuoco insospettito da rumori sospetti all’interno della casa.

Si trattava però della fidanzata Reeva, che, in occasione di San Valentino, aveva pensato di fargli una sorpresa entrando in casa con le chiavi. Scambiata però per un intruso dal fidanzato che, spaventato, l’avrebbe uccisa. La famiglia Steenkamp si è detta “devastata” dalla tragedia, secondo quanto riportato dal sito internet del giornale sudafricano City Press.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...