Oscuramento vetri auto fai da te: come procedere

Motori

Oscuramento vetri auto fai da te: come procedere

Oscuramento vetri auto fai da te: come procedere
Oscuramento vetri auto fai da te: come procedere

Oscurare i vetri della propria auto potrebbe anche essere un’esigenza di privacy o anche solo per un fattore puramente estetico.

Non solo, perché potrebbe anche risultare un ottimo metodo per impedire ai cristalli, in caso di urto violento, di ferire i passeggeri. Questi infatti vengono rivestiti da una pellicola che impedisce la frantumazione del vetro nell’eventualità di un impatto violento. Vediamo ora come fare per oscurarli, senza tuttavia incorrere in sanzione poiché si rischia di violare le disposizioni legislative in merito.

Infatti, è consentito oscurare solo i vetri posti sulla seconda fila, pena una multa che varia da poco più di 60, sino ben 260 euro. Nella peggiore delle ipotesi si rischia addirittura il ritiro della carta di circolazione. Il Codice della Strada stabilisce, inoltre, anche il livello di opacità dei vetri, che potrebbe persino raggiungere il 90%. Le varianti di opacità possono essere del 30%, versione grigio scuro, oppure con una nuance molto più marcata.

Laddove si avesse un’auto priva di sensori che aiutino nelle manovre di parcheggio è tuttavia consigliabile non superare il 70%.

Come applicare i vetri oscurati

Per oscurare i vetri della propria auto ci si può rivolgere ad un professionista, ma il costo oscillerebbe intorno ai 500 € circa, ma se volete risparmiare potrete optare per un fai da te ottenendo un risultato decisamente soddisfacente. Tutto ciò che dovrete fare sarà procurarvi un apposito kit oscuramento vetri e un contenitore spray con dell’acqua. All’interno del kit troverete una pellicola il cui colore sarà corrispondente all’intensità di oscuramento che avrete scelto, una spatola ed un taglierino.

Prima di procedere, effettuate una pulizia attenta dei vetri della vostra auto, rimuovendo eventuali residui di polvere. A questo punto potete applicare la pellicola, chiaramente dalla parte interna al vetro, ma prima di farlo tagliate con estrema precisione quest’ultima in modo da evitare ogni eccesso sui bordi.

Spruzzate poi con l’acqua il vetro, in modo da far aderire la pellicola che ora potrete stendere con delicatezza e cura. Non vi resta a questo punto che utilizzare la spatola per eliminare l’acqua in eccesso con movimenti decisi, dall’alto verso il basso. Procedete poi con un’attenta rifinitura dei tratti di pellicola, ed è fatta!

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...