Ospedale bombardato nello Yemen, 11 morti

News

Ospedale bombardato nello Yemen, 11 morti

Ospedale bombardato nello Yemen, 11 morti
Ospedale bombardato nello Yemen, 11 morti

Almeno 11 morti e 19 feriti in seguito a un bombardamento avvenuto in un ospedale di Medici senza Frontiere nello Yemen nella giornata di lunedì 15 agosto.

Il bombardamento dell’ospedale nel nord dello Yemen è avvenuto nella giornata di lunedì 15 agosto, dove um membro di Medici Senza Frontiere, una organizzazione che si occupa dei feriti di guerra, è morto, è stato l’ultimo di una serie di morti, inclusi civili avvenuti nel bombardamento dell’ospedale, dove dottori e infermieri lavorano. In seguito al bombardamento dell’ospedale, sono seguiti attacchi anche a una scuola e a una fabbrica alimentare nel corso della settimana scorsa.

Lo staff di Medici Senza Frontiere ha detto che il bombardamento dell’ospedale, che si trova nel distretto di Hajjah, a nord ovest dello Yemen, ha avuto luogo intorno alle 15, 45 ora locale. L’ospedale della zona è supportato da Medici Senza Frontiere dal luglio 2015 e da quel momento fino ad oggi 4,611 pazienti sono stati curati senza problemi, si legge in un comunicato dello staff.

Teresa Sancristòval, una addetta alla reception di Medici Senza Frontiere nello Yemen, ha detto : “E’ il quarto attacco contro un ospedale dell’organizzazione in circa 12 mesi o poco meno.

Ancora una volta, siamo testimoni delle conseguenze delle bombe in un ospedale. Ancora una volta, un ospedale completo e funzionale con dei membri internazionali, è stato vittima di un attacco che ha mostrato nessun rispetto per i medici o i pazienti. Un attacco aereo ha colpito l’ospedale, causando la morte di 11 persone”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche