Ossessionata dal sesso, Rose è riuscita a guarire COMMENTA  

Ossessionata dal sesso, Rose è riuscita a guarire COMMENTA  

Per dieci lunghi anni Rose Bretecher non ha avuto che un pensiero: il sesso. Tale disturbo ossessivo ha caratterizzato l’adolescenza di questa giovane donna, che ad un certo punto ha deciso di uscire allo scoperto e cercare di guarire dalla patologia che l’aveva colpita.

Sui social network Rose utilizza questo nome (che in realtà è un alias) e racconta ai seguaci le sue esperienze. Tra le altre cose, Rose ha raccontato di “vedere immagini sessuali in oggetti di uso quotidiano” e di essere perseguitata anche da immagini riguardanti un bambino nudo.

Ha anche temuto, per questo, di essere diventata pedofila. Ormai ogni cosa per lei significava sesso, anche le fenditure di una montagna le facevano pensare ad una vagina.

A causa di questa assurda ossessione Rose ha perso il fidanzato, ha lasciato gli studi universitari e addirittura ha anche pensato di uccidersi. Per fortuna, ad un certo punto della sua vita la donna ha incontrato un medico che ha voluto provare ad applicare nei suoi confronti una particolare terapia basata sulla esposizione e prevenzione della risposta (ERP). Ora l’ossessione per il sesso è diminuita, ma Rose resta, secondo i medici, una persona mentalmente fragile.

L'articolo prosegue subito dopo

Tanto che adesso pare abbia spostato la sua ossessione per il crollo di grandi edifici.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Ossessionata dal sesso, Rose è riuscita a guarire | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*