Ostia: un uomo vince 9,5 miliardi di euro, ma la Snai decide di non pagare: colpa degli hacker COMMENTA  

Ostia: un uomo vince 9,5 miliardi di euro, ma la Snai decide di non pagare: colpa degli hacker COMMENTA  

 

Ieri pomeriggio, intorno alle 15,30, si sono verificate vincite clamorose e la società di scommesse Snai, avrebbe avviato verifiche rispetto a possibili anomalie. Sul sito della Snai non compaiono comunicati o aggiornamenti, ma stando ad alcune indiscrezioni il sistema di controllo delle videolottery sarebbe stato attaccato dagli hacker che avrebbero determinato vincite casuali.


Tra le località interessate troviamo Ostia, in provincia di Roma. Il problema sarebbe durato pochi minuti, poi tutto sarebbe tornato alla normalità. A Ostia, in quei minuti, la “dea bendata” ha baciato un giocatore nell”agenzia di piazza Baroni. Dopo aver inserito una banconota da 10 euro, si è aperta la tendina elettronica per annunciare l’incredibile vincita di 9,5 milioni di euro. L’uomo, un 40enne, fruttivendolo, padre di tre figli, ha esultato arrivando a regalare le chiavi dello scooter ad un amico.


Ieri mattina, ancora ignaro, ha incaricato un notaio di riscuotere la vincita per suo conto, ma in quel momento viene informato della possibile irregolarità del gioco.

L’uomo ha annunciato che farà valere i suoi diritti tramite vie giudiziarie.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*