Ourang Medan: la nave abbandonata fantasma

Viaggi

Ourang Medan: la nave abbandonata fantasma

La Ourang Medan

La Ourang Medan è una nave mercantile olandese che nel 1947, nello Stretto di Malacca nell’Oceano Indiano – che separa l’isola indonesiana di Sumatra dalla costa occidentale della penisola malese – lancia un disperato SOS a due navi americane nelle vicinanze, rispettivamente chiamate Città di Baltimora e Silver Star (“Stella d’Argento”). Il messaggio, scritto nel famoso alfabeto Morse, è decisamente inquietante e dice: “Tutti gli ufficiali, tra cui il capitano della nave e l’equipaggio intero giacciono morti in sala nautica e sul ponte … forse in tutta la nave non restano superstiti”. C’è anche un messaggio seguente, sempre in codice Morse, ancora più allarmante e pressante del primo: “… anch’io sento arrivare il mio momento, aiutatemi!”. Poi dalla Ourang Medan, più nessuna notizia.

La Nave Silver Star arriva a prestare soccorso e, se dapprima sembra tutto normale sull’imbarcazione da cui erano giunte le richieste d’aiuto, poi emerge che i ponti sono pieni di cadaveri, tra cui quello del capitano: sono supini, con gli occhi aperti e le mani tese verso il sole. Viene trovato morto pure il cane della nave.

Anche sottocoperta ci sono dei corpi, come quello dello stesso responsabile della comunicazione che aveva inviato l’SOS. Nessuno è sopravvissuto, ma le cause dei decessi non sono mai state chiarite.

Gli uomini della Silver Star riferiscono di aver sentito molto freddo nella zona della caldaia della nave, mentre sul resto dell’imbarcazione faceva molto più caldo del normale.

Coloro che dalla nave americana sono intervenuti per capire cosa fosse successo, mettono in moto la Ourang Medan, ma scoppia chissà come un incendio sottocoperta che costringe tutti a fuggire. Poco dopo, avvolto dalle fiamme, il mercantile olandese si vede esplodere e inabissarsi.

Per l’accaduto vengono avanzate diverse ipotesi: si pensa che la nave trasportasse sostanze chimiche pericolose, magari gas nervino, ma si sono fatte largo anche le teorie più stravaganti, cioè che ad uccidere l’equipaggio della nave, siano stati nientemeno che gli extraterrestri, degli spiriti marini od oscure maledizioni.

L’ipotesi però più accreditata, però, è che la “nave abbandonata fantasma” non sia mai esistita e, se è vero che se ne parla già nel 1952 addirittura negli Atti del Consiglio della Marina Mercantile sulla United States Coast Guard, quindi su di un documento ufficiale, nonché su libri e riviste, non sono stati mai trovati documenti sulla costruzione dell’Ourang Medan nè sul suo equipaggio.

1 / 5
1 / 5
La Mourang Medan
La "nave abbandonata fantasma" da dove giunse in vano
Ourang Medan e un cadavere
Esplosione in mare
Relitto

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Loading...