Ovulazione: come riconoscerla

Donna

Ovulazione: come riconoscerla

Ovulazione: il follicolo matura, secerne estradiolo, il quale consente il rilascio dell’ormone luteinizzante (LH): questo rilascio di LH fa maturare l’ovulo pronto per essere fecondato

Il ciclo mestruale che interessa ogni donna nella fase di maturazione sessuale è una sequenza di cambiamenti fisiologici che ha luogo nell’apparato riproduttivo e sessuale femminile (nell’utero e nelle ovaie) e che rende possibile rimanere incinta e portare a termine una gravidanza. Per ogni donna, il ciclo mestruale è necessario per la produzione degli ovociti e per preparare l’utero alla gravidanza. La lunghezza del ciclo mestruale può variare; 28 giorni sono presi come standard della media del ciclo nelle donne. Per convenzione si usa l’inizio delle perdite mestruali per segnare l’inizio del ciclo. I sintomi più comuni che preludono alla fase di ovulazione includono acne, tensione mammaria, gonfiore, sensazione di stanchezza, irritabilità e sbalzi d’umore. Questi sintomi interferiscono con la vita normale di ogni donna e si qualificano come sindrome premestruale.

Il ciclo mestruale è contraddistinto da cambiamenti ormonali, che possono essere revisionati utilizzando contraccettivi a base di ormoni come la pillola anticoncezionale. Ogni ciclo mestruale può essere suddiviso in tre fasi, basate sugli eventi che interessano l’ovaio (ciclo ovarico) o l’utero (ciclo uterino). Il ciclo ovarico si compone della fase follicolare, nell’ovulazione e nella fase luteale, mentre il ciclo uterino è suddiviso in mestruazioni, fase proliferativa e fase secretoria.

Quando il follicolo matura, secerne estradiolo, il quale consente il rilascio dell’ormone luteinizzante (LH): questo rilascio di LH avviene nel periodo di tempo collocabile al dodicesimo giorno e può durare per 2 giorni. Il rilascio di LH fa maturare l’ovulo ed indebolisce la parete del follicolo. Questo processo conduce all’ovulazione: il rilascio dell’ovulo maturo; le tube di Falloppio catturano l’ovulo e conduce alla fecondazione. Un peculiare muco chiaro viene secreto dalla cervice, pronta ad attrarre lo sperma; in alcune donne, l’ovulazione è associato ad un dolore che dura per qualche ora.

Il mutamento ormonale può cagionare in alcune donne un leggero sanguinamento; un ovulo che non viene fecondato dallo spermatozoo sarà alla fine dissolto nell’utero.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche