Pacchetti di sigarette meno allettanti per smettere di fumare

Guide

Pacchetti di sigarette meno allettanti per smettere di fumare

Se siete alla ricerca di un modo per smettere di fumare, la chiave può essere solo nel comprare le sigarette nelle nuove confezioni che sono già in commercio in Australia da qualche mese. I risultati preliminari di uno studio condotto in Australia e pubblicato sul British Medical Journal (BMJ) indicano che le sigarette nei pacchetti più semplici sono sigarette inferiori in qualità e meno soddisfacenti rispetto alle stesse sigarette in confezioni più curate.

I fumatori di sigarette più “anonime” sono anche più propensi a pensare di smettere di fumare, questo gli accade almeno una volta al giorno.

L’Australia è stato il primo, e finora unico Paese ad introdurre imballaggi anonimi per le sue sigarette dal dicembre 2012. I packaging di sigarette sono di colore marrone chiaro, con varie avvertenze per la salute e immagini molto forti che possono indurre a smettere di comprarle. I tre quarti della confezione sono così suddivisi.

Nessun famoso brand di sigarette ne’ marchi a mitigare il peso delle immagini a dir poco scioccanti degli effetti che a lungo andare può dare il fumo.

Lo stato di Victoria ha intervistato 536 fumatori, di cui quasi tre quarti (72%) fumavano sigarette da uno di questi pacchetti cosiddetti “anonimi”, mentre gli altri (28%) utilizzano pacchetti di marca. I fumatori sono stati invitati a votare la loro soddisfazione e la qualità delle sigarette rispetto ad un anno fa. Ai partecipanti è stato anche chiesto quanto spesso hanno pensato di smettere e se sostenevano la politica di imballaggio anonimo.

I risultati dello studio hanno mostrato poca differenza tra i due gruppi, quando è venuto alla frequenza dei pensieri riguardanti gli effetti dannosi del fumo, e se questi effetti sono esagerati. Tuttavia, i fumatori di sigarette in confezioni anonime avevano il 66% in più di probabilità di percepire un calo di qualità delle sigarette e hanno provato il 70% in più di probabilità di essere meno soddisfatti con le sigarette rispetto ad un anno fa.

Lo studio ha alcuni punti deboli. Poiché sul pacchetto anonimo le avvertenze sono molto più grafiche e visibili.

Tuttavia, i risultati dello studio sono incoraggianti, e potrebbe essere solo la spinta necessaria per gli altri paesi di smuoversi nel realizzare una campagna contro le sigarette.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*