Padoan, economia italiana ha svoltato COMMENTA  

Padoan, economia italiana ha svoltato COMMENTA  

08/03/2014 Roma, il governo presenta il Documento di Economia e Finanza. Nella foto il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan

Crescita deludente? Macché, “la crescita accelera”, ha dichiarato il ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan, e l’anno prossimo sarà addirittura “maggiore”.
Il ministro Padoan, nel corso di un’intervista andata in onda su Sky Tg 24, ha voluto dare una chiara risposta ai dubbi sollevati di recente dal governatore di Bankitalia Vincenzo Visco, il quale aveva appunto parlato di situazione economica ancora deludente.

Le cose non stanno affatto così, secondo Padoan, che sebbene non ancora del tutto “soddisfatto”, ha sottolineato che “l’economia italiana ha svoltato” e che “il governo farà di più e proseguirà a tagliare le tasse”, incluso tutto quanto occorrerà per “disinnescare le clausole di salvaguardia”. L’intenzione dell’esecutivo Renzi, stando alle parole di Padoan, è quello di “ridurre il deficit e insistere sulla caduta del debito rispetto al Pil”.
Discorso a parte per quanto concerne le pensioni e la flessibilità in uscita dal mondo del lavoro, giudicata “un fattore importante”, sul quale si può intervenire “con il contributo finanziario che arriva dalle banche”, tenendo presente che un aumento di posti di lavoro “non è automatico” e che “l’equilibrio del sistema pensionistico non è un capriccio, ma un’esigenza di finanza pubblica”.
Sul capitolo relativo al taglio dell’Irpef, Padoan ha dichiarato di non escludere niente, perché “quando ci mettiamo a lavorare sulla legge di stabilità prendiamo in considerazione tutte le ipotesi”, senza “preconcetti”, ma seguendo solo “principi guida di buona gestione”. Nessuna promessa, insomma, ma neppure nessun divieto.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*