Padova-Torino 0-3: Cestaro infuriato. La nuova classifica

Calcio

Padova-Torino 0-3: Cestaro infuriato. La nuova classifica

A norma di regolamento la decisione non sembra fare una piega, anche se applicare le leggi in Italia, nello sport e non solo, è ormai diventata un’abitudine sempre più rara. Ma quanto a tempistica non si poteva scegliere momento peggiore. Centotre giorni dopo il fattaccio, il black out di Padova-Torino ha finalmente una spiegazione: il guasto elettrico all’Euganeo non dipese dall’Enel, pertanto la società veneta è stata ritenuta oggettivamente responsabile del mancato funzionamento dell’impianto di emergenza (addebitabile all’addetto alla manutenzione dell’impianto di illuminazione), che ha costretto a tre sospensioni e riprese del secondo tempo fino alla definitiva sospensione al 75’. Il quarto d’ora conclusivo fu giocato undici giorni dopo ma oggi di quella partita non rimane più niente. Il tutto nella settimana in cui il Toro aveva perso il primo posto ed il Padova si era riavvicinato alla promozione diretta: con questa sentenza invece i granata recuperano la vetta mentre i biancoscudati scivolano a meno dodici dal Pescara secondo, ed alla vigilia della delicata sfida playoff contro il Varese.

Insomma, un addio in piena regola alla promozione diretta.

Le polemiche infuriano anche se il caso non è ovviamente chiuso visto l’imminente ricorso del Padova alla Corte di Giustizia Federale: dal Pescara al Verona, sono tutti arrabbiati. Su tutti ovviamente il presidente del Padova Marcello Cestaro, autore di dichiarazioni davvero pesanti: “Devo ancora vedere la motivazione, però faremo ricorso. Non pensavo che si arrivasse a tanto: mi viene da dire che c’è sotto qualcosa” le prime parole di Cestaro. Frutto della tensione del momento? Non proprio, visto che il numero uno veneto rincara subito la dose: “Il giudice che ha firmato il documento era a Padova il giorno della partita, ma evidentemente è amico di Cairo ed un tifoso del Torino. È un mio pensiero gratuito. La penso così e mi va di dirlo“. Deferimento in vista insomma per Cestaro. La domanda è d’obbligo: arriverà prima il deferimento o la valutazione del ricorso del Padova? Si accettano scommesse (legali).

Questa intanto la nuova classifica di Serie B:

Torino 62
Pescara 61
Verona 57
Sassuolo 56
Padova 49
Varese 48
Brescia 45
Sampdoria 44
Reggina 43
Bari (-4) 41
Grosseto 40
Juve Stabia (-4) 38
Cittadella 37
Livorno 34
Modena 33
Crotone (-1) 30
Vicenza 29
Empoli 28
Gubbio 26
Albinoleffe 25
Ascoli (-7) 25
Nocerina 22

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche