Padre taglia le mani al ragazzo che ha violentato la figlia di 7 mesi

News

Padre taglia le mani al ragazzo che ha violentato la figlia di 7 mesi

Il pedofilo ferito da Parminder Singh
Il pedofilo ferito da Parminder Singh

Bathinda – India. Parminder Singh, operaio indiano di 25 anni, ha compiuto un gesto macabro per rivendicare gli abusi sessuali ai danni della figlia di 7 mesi. L’uomo infatti, senza aspettare la sentenza del giudice che avrebbe condannato lo stupratore della figlia, ha deciso di farsi giustizia da sé e ha tagliato le mani del 17enne colpevole di aver abusato della bimba.

Il tragico episodio si è consumato in pochi attimi: dopo l’udienza, Parminder ha avvicinato il ragazzo al di fuori del tribunale e, con la scusa di volergli offrire un accordo extragiudiziale, ha cominciato a picchiarlo violentemente, tagliandogli sul finire della rissa le mani.

La polizia ha spiegato che Parminder avrebbe portato il 17enne nei pressi di un canale prosciugato e che, dopo averlo picchiato brutalmente, l’ha legato a un albero e gli ha tagliato di netto entrambe le mani. La gente che ha assistito basita alla scena ha prontamente chiamato la Polizia e le forze dell’ordine si sono precipitate immediatamente sul posto.

All’arrivo, gli agenti hanno recuperato il ragazzo e le sue mani recise e hanno immediatamente provveduto al suo trasporto in ospedale. Al momento il 17enne risulta ricoverato e le sue condizioni sono stabili.

Parminder invece si è dato alla fuga e la Polizia lo sta cercando in tutta l’India; l’uomo è accusato di tentato omicidio e dovrà presentarsi in tribunale per essere sottoposto a regolare processo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche