Palermo, il presidente di Riscossione Sicilia fa il punto della situazione sulla lotta all’evasione COMMENTA  

Palermo, il presidente di Riscossione Sicilia fa il punto della situazione sulla lotta all’evasione COMMENTA  

Il presidente di Riscossione Sicilia, Antonio Fiumefreddo, ha fatto il punto della situazione sull’altissimo tasso di evasione fiscale in Sicilia e sulle iniziative intraprese per combattere l’elusione di tasse e tributi, tracciando un bilancio di quanto fatto finora per contrastare tale fenomeno: “Riscossione Sicilia, in due mesi di attività, ha effettuato ben 1.186 fermi amministrativi, sequestrando 1.104 auto di lusso cui si aggiungono 81 imbarcazioni prevalentemente da diporto e perfino un aereo da turismo, tutti riconducibili ad altrettanti siciliani con debiti fiscali”.

Fiumefreddo ha poi specificato che l’asta partirà a breve, al fine di rimpinguare le casse della Regione: “L’avevamo annunciato e lo abbiamo fatto: questi sequestri colpiscono solo i grandi morosi e non toccano la povera gente e perciò riteniamo sia stata fatta un’operazione di equità fiscale.

Chi possiede una 500 paga le tasse, mentre chi possiede una Ferrari non le paga: dunque non solo è moroso, è anche arrogante. E dal 21 agosto cominciamo le vendite all’asta”.

Leggi anche

1 Trackback & Pingback

  1. Palermo, il presidente di Riscossione Sicilia fa il punto della situazione sulla lotta all’evasione | Ultime Notizie Blog

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*