Palermo: la giunta amplia il servizio dei certificati online

Palermo

Palermo: la giunta amplia il servizio dei certificati online

leoluca-orlando

Sono quasi 7.000 i certificati online scaricati dal portale dei
servizi del Comune nel primo anno di attività del servizio.
Anche per questo, la Giunta ha approvato la proroga della durata del
sistema sperimentale fino al prossimo dicembre 2014 del sistema di
utilizzo telematico per le richieste e rilascio della certificazione
anagrafica e di stato civile, accessibile dal sito istituzionale del
Comune. E’ stato anche approvato l’Incremento della tipologia di
certificazioni anagrafiche on-line e l’introduzione della seconda fase
della modalità operative del rilascio codice PIN allo sportello.

Più che soddisfacente è stato il report fornito dalla Sispi che
documenta, nel corso del 2013, poco meno di 40 mila utenti che hanno
effettuato un accesso sul Portale dei servizi online, circa 12 mila
coloro che hanno effettuato la registrazione e circa 18 mila quelli
che hanno effettuato l’accesso su servizi che prevedono
l’autenticazione, come ad esempio la certificazione anagrafica.

In particolare, alla fine di novembre, sono stati riprodotti on-line
circa 7000 certificati anagrafici e/o di Stato Civile, pari a circa il
20% del numero complessivo dei certificati rilasciati presso gli
uffici nell’anno in corso.

Riepilogo Certificati anagrafici e di Stato Civile emessi on-line
alla data del 18/11/2013

– 374 Certificazioni Anagrafiche di Cittadinanza
– 885 Certificazioni Anagrafiche di Matrimonio
– 1,269 Certificazioni Anagrafiche di Nascita
– 2.476 Certificazioni Anagrafiche di Stato di Famiglia
– 1.955 Certificazioni Anagrafiche di Residenza

Gli ottimi risultati, hanno cosi spinto l’Amministrazione comunale a
potenziare il servizio , incrementando anche il numero delle
certificazioni anagrafiche on-line, con l’ introduzione di ulteriori
tipologie di certificati anagrafici:
– Certificato cumulativo contestuale per uso matrimonio –
comprendente: certificazioni di Cittadinanza , Residenza e Stato
libero (eventualmente da regolarizzare con la marca da bollo);
– Certificato cumulativo contestuale per altri usi consentiti dalla
legge – comprendente: certificazioni di Cittadinanza Residenza e
Stato di Famiglia (eventualmente da regolarizzare con la marca da
bollo);
– Certificato contestuale di Residenza e Cittadinanza (eventualmente
da regolarizzare con la marca da bollo).

L’ampliamento dei servizi offerti, rende quindi possibile la stampa
telematica, da casa, di tutti i seguenti certificati, con l’eventuale
regolarizzazione – da parte del Cittadino- ai sensi della legge sul
bollo di: Certificato di residenza, Certificato di Stato di Famiglia,
Certificato di Cittadinanza, Certificato di matrimonio, Estratto per
riassunto dell’atto di nascita, Certificato cumulativo contestuale
per uso matrimonio che comprendente le certificazioni di Cittadinanza,
Residenza e Stato libero, Certificato cumulativo contestuale per
altri usi consentiti dalla legge che comprende le certificazioni di
Cittadinanza, Residenza e Stato di Famiglia e Certificato cumulativo
contestuale di Cittadinanza e Residenza. Restano esclusi dalla
possibilità di certificazione per via telematica gli estratti degli
atti di morte e le certificazioni demografiche relative al godimento
dei diritti politici.

“La seconda fase della sperimentazione sulla certificazione on-line –
ha detto l’Assessore alla Partecipazione Giusto Catania – consente al
Comune di Palermo di allargare la tipologia di certificati anagrafici
e di stato civile e di invertire le procedure per ampliare il numero
di cittadini che potranno usufruire del servizio. Dal prossimo anno
tutti coloro che si recheranno alle postazioni decentrate riceveranno
le credenziali per effettuare da casa, in modo gratuito, tutte le
procedure e stampare i certificati. Una vera rivoluzione che porterà i
cittadini ad usufruire di un servizio senza dover fare più le code
allo sportello.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Loading...