Palermo: Presunte intimidazioni a Hotel San Paolo COMMENTA  

Palermo: Presunte intimidazioni a Hotel San Paolo COMMENTA  

Ieri sera qualcuno ha tagliato le gomme a cinque pullman turistici appartenenti a tre diverse aziende, posteggiati davanti all’hotel San Paolo, in via Messina Marine. Le indagini condotte dal colonnello dei carabinieri Giuseppe De Riggi, battono su due piste. La prima riguarda la ritorsione contro gli autisti dei mezzi da parte di un parcheggiatore abusivo a cui non è stato pagato il dazio richiesto. Gli autisti però, negano che qualcuno gli abbia mai preteso denaro. Mentre la seconda, ritenuta più probabile, riguarda un possibile avvertimento nei confronti dell’hotel un tempo appartenuto ai fratelli Gravino del Clan di Brancaccio. Gli attuali gestori della struttura comunque, affermano di non avere ricevuto alcun avvertimento.

Leggi anche: Lo stato confusionale di Provenzano. Quando il boss perse la lucidità

Leggi anche

Bernardo Provenzano
Attualità

Lo stato confusionale di Provenzano. Quando il boss perse la lucidità

Provenzano: il boss di Cosa Nostra e lo stato confusionale causato dalla perdita di lucidità durante gli ultimi anni della sua vita Bernardo Prevenzano è decesso  oggi 13 luglio all'età di 83 anni. Il boss di Cosa Nostra è morto a causa del cancro alla vescia e alla prostata. Lo stato di salute di Provenzano si trovava gravemente danneggiato e infatti, nel 2001 scattarono l'allarmi per le condizioni di salute del boss. Provenzano soffriva spesso di perdita di lucidità e non sapeva perché ne come  fosse detenuto. Ogni tanto aveva anche episodi  di balbuzie. Furono le lettere scritte alla moglie a far capire alla Leggi tutto
About Giordano Schillaci 172 Articoli
Studente universitario. Appassionato d'informatica e di musica. Le mie attitudini sono: attendere, riflettere ed imparare.
Contact:

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*