Palermo, pubblicità sui monumenti: Giunta revoca ogni autorizzazione

Palermo

Palermo, pubblicità sui monumenti: Giunta revoca ogni autorizzazione

“Vi è un bene che l’Amministrazione ,tra difficoltà ed ostacoli, ha il
dovere di tutelare: quello del docoro complessivo della città e della
sua immagine, non solo per ovvii ed evidenti motivi storici, culturali
e civili ma anche per le inevitabili ripercussioni negative che un
danno d’immagine comporta all’economia cittadina.
Abbiamo candidato alcuni monumenti della nostra città e della nostra
provincia, tra cui anche la Cattedrale, a diventare Patrimonio
dell’Unesco e la città è candidata ad essere Capitale della Cultura.
Sono obiettivi per cui ci stiamo impegnando e che se raggiunti avranno
una enorme ricaduta positiva sulla qualita’ della vita, sul turismo e
sull’economia della città.”

Lo ha detto il Sindaco Leoluca Orlando, preannunciando un atto di
indirizzo della Giunta che dia mandato agli Uffici competenti di
verificare i monumenti coinvolti, revocare ogni autorizzazione in atto
,negare ogni proroga o deroga e non concedere più alcuna
autorizzazione per l’installazione di impianti che arrecano danno
all’immagine della città.

“Il settore della pubblicità – ha concluso il Sindaco – deve cessare
di essere trascurato, considerato zona franca rispetto ai tentativi di
percorsi virtuosi e di sviluppo della città.”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*