Palmira, distrutto arco di trionfo dall’Isis

Prima Pagina

Palmira, distrutto arco di trionfo dall’Isis

Isis in azione contro l’arte in Siria. Ancora sfregi all’arte e distruzioni a Palmira, che è da considerarsi la perla della Siria per i suoi monumenti storici e le sue bellezze archeologiche. Alcuni militanti dell’Is hanno distrutto l’arco di trionfo, un reperto romano di almeno duemila anni fa.

L’attivista dei diritti umani e archeologo Khaled Al Homsi ha postato su Twitter una foto dell’arco di trionfo prima che fosse distrutto dai militanti: il monumento ora risulta privo dei due archi laterali e della sommità centrale. Secondo alcuni esperti, ci sarebbe un retroscena dietro tali distruzioni: un traffico di opere d’arte che serve a finanziare l’isis. Alcuni reperti infatti sono visti riapparire sul mercato delle opere d’arte.

Prima dell’arco di trionfo di Palmira, i miliziani hanno distrutto il tempio di Baal Shamin (il 23 Agosto scorso), mentre il 19 agosto veniva decapitato l’anziano custode ottantaduenne Khaled Assad.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche