Come fare i pancake (frittelle americane) in casa COMMENTA  

Come fare i pancake (frittelle americane) in casa COMMENTA  

pancake

I pancake sono uno dei dolci più semplici e gustosi. Come preparare delle perfette frittelle americane? La ricetta classica e le varianti per tutti i gusti.


Cosa c’è di meglio la mattina, appena svegli, di una buona colazione? O del profumo di dolci caldi appena sfornati? Se la classica brioche del bar non vi soddisfa più, la mattina potete preparare in poco tempo una colazione sana e golosa. Bastano pochi ingredienti e potrete gustare dei pancake fatti in casa.

La ricetta base di uno dei dolci iconici made in USA prevede 2 uova, 250 ml di latte, 200 g di farina. Poi 3 cucchiai di una miscela di oli di semi, 1 cucchiaio di zucchero e 2 cucchiai da tè di lievito in polvere. La ricetta originale prevede burro al posto dell’olio, ma se volete mantenervi sul leggero anche l’olio andrà benissimo. Un pizzico di sale non deve mai mancare nei dolci. Una volta cotte, sovrapporre le frittelle e condire rigorosamente con sciroppo d’acero, come vuole la tradizione. Su greenMe.it troverete il procedimento e molte altre varianti per pancake di ogni tipo

I pancake possono essere preparati sia in versione dolce sia salata perché sono come delle crêpes, solo più spesse e morbide. Quindi, come le loro cugine d’origine francese, anche queste frittelle a stelle e strisce hanno due varianti. Possono anche essere preparate senza uova, mentre gli altri ingredienti rimangono gli stessi: farina, latte, zucchero, olio e lievito per dolci.


Il cioccolato non deve mai mancare sulla vostra tavola? Nessun problema, ecco come fare dei pancake al cioccolato. Basta aggiungere all’impasto classico del cacao in polvere – tra i 30 e i 40 g – e guarnirli con cioccolato fondente fuso a bagnomaria al posto dello sciroppo d’acero.


Non è detto che i celiaci debbano privarsi di tutte le pietanze a base di farina. Basta sostituire gli ingredienti che contengono il glutine e il gioco è fatto! Per esempio, la farina di frumento può essere sostituita da quella di riso – 150 g – e dalla fecola di patate – 70 g. Siete vegani? Ecco le frittelle senza ingredienti di origine animale. Con farina integrale, zucchero di canna, latte di soia o di mandorle, acqua e cremore tartaro, facile no?

Sempre più persone diventano intolleranti ai lieviti, per questo bandiscono dalla loro dieta dolci e panificati. Alcuni dolci, come i pancake, possono però essere preparati anche senza lievito ed essere comunque invitanti. Basta sostituire il lievito con un cucchiaino di bicarbonato di sodio e poi cuocere in una padella antiaderente.

L'articolo prosegue subito dopo



Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*