Panchina d'oro a Guidolin. E Mourinho aspetta... - Notizie.it
Panchina d’oro a Guidolin. E Mourinho aspetta…
Calcio

Panchina d’oro a Guidolin. E Mourinho aspetta…

Francesco Guidolin è stato il miglior allenatore italiano della stagione 2010-2011. Questo almeno il giudizio dato dai colleghi di Serie A che si sono espressi votando per la 20° edizione della Panchina d’oro. La cerimonia di consegna è avvenuta nel pomeriggio presso il Centro Tecnico di Coverciano. E’ la terza volta nella storia che un allenatore dell’Udinese conquista l’ambito premio dopo le vittorie di Zaccheroni (1997) e Spalletti (2005): un riconoscimento al lavoro che da anni svolge la società friulana, da sempre in prima linea non solo nel reclutamento di giovani giocatori ma pure di alcuni tra i migliori allenatori in grado di valorizzarli.

Lo scorso anno la vittoria andò a Josè Mourinho che non ha fatto mancare la sua abituale “puntura”: “Mi complimento con Guidolin per lo straordinario lavoro che sta svolgendo – ha detto lo Special One da Madrid – Per quanto mi riguardo sto ancora aspettando che mi spediscano il premio che ho vinto lo scorso anno.

Non l’ho visto…“. Detto che sicuramente da Coverciano rimedieranno quanto prima all’errore (ma pure venirsela a prendere non sarebbe male), e ribadita la correttezza del premio assegnato a Guidolin, di certo non avrebbe stonato un riconoscimento per Walter Mazzarri capace lo scorso anno di portare il Napoli ad un eccezionale terzo posto nonchè di rimanere a lungo in corsa per il titolo. E’ vero che il materiale umano dell’Udinese è forse inferiore di quello degli azzurri ma l’impresa rimane. Piuttosto si può discutere del pessimo rapporto che Mazzarri ha con molti colleghi, evidentemente poco propensi a votarlo. A bocca asciutta pure Max Allegri, che avrebbe vinto uno scudetto…

Nell’occasione Guidolin, che non aveva mai vinto tale premio, ha messo da parte l’abituale modestia: “Credo proprio di essermela meritata” ha detto visibilmente emozionato. E’ un premio importante perchè assegnato dai colleghi che voglio ringraziare di cuore, così come ringrazio tutto il mio staff.

La panchina d’oro l’ho inseguita per una vita, perchè secondo me è una gratificazione per il lavoro che un allenatore svolge“. Panchina d’argento al miglior allenatore della scorsa Serie B ad Attilio Tesser, che ha ritirato il premio tra gli applausi un mese dopo l’esonero subito a Novara. “Ringrazio tutti – ha dichiarato. Questo mi spinge a cominciare con nuovo entusiasmo nella prossima stagione“. Riconoscimenti anche per Vincenzo Torrente, premiato con la Panchina d’oro della Lega Pro Prima Divisione, per la promozione ottenuta con il Gubbio, e per Roberto Boscaglia, attuale allenatore del Trapani, società che lo scorso anno è stata promossa in Prima e che ora guida il girone B di terza serie. Impegnato in serata nel posticipo di Cremona, Boscaglia non ha potuto ritirare il premio. Panchina d’oro Speciale infine per Azeglio Vicini “per il lungo lavoro svolto sotto un unico filo conduttore: una stravolgente passione per il gioco del calcio”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche