Paola Turci, 50 anni di successi e il nuovo album intitolato ‘Io sono’

Cultura

Paola Turci, 50 anni di successi e il nuovo album intitolato ‘Io sono’

A 50 anni prova a rimettersi in gioco la popolare e stimatissima cantante romana, Paola Turci, che ha da poco pubblicato un album, dal titolo ‘Io sono’, che sta riscuotendo successo di pubblico e di critica. In una intervista rilasciata al settimanale Panorama, la cantante ha rivelato di avere prodotto finalmente un album che ha svelato il proprio volto, non solo metaforicamente ma anche fisicamente.

Infatti sulla copertina del disco comparirà senza il ciuffo di capelli che solitamente copre la cicatrice, retaggio di un bruttissimo incidente stradale avvenuto molti anni fa. ‘No, non fuggo più – ha dichiarato la cantautrice a Panorama – ho alleggerito me stessa e l’anima delle mie canzoni. Smettere di nascondermi dietro i capelli è stata una liberazione, un modo per sganciarsi definitivamente dalle zavorre della vita. Certo, qualche fragilità rimane, rivedere quei segni sul viso nelle fotografie fa sempre male, ma ho deciso di accettare e di voler bene anche alla parte più vulnerabile di me’.

Al settimanale ha rivelato il suo incontro con la fede, dopo una gioventù vissuta quasi da atea ‘militante’: ‘Un fulmine a ciel sereno che ha scatenato un incendio di proporzioni epiche.

Il primo periodo di quella nuova vita è stato gioioso ma ancheall’insegna della rigidità, seguivo il dogma con rigore estremo perché non sopportavo l’idea di una fede fai da te. Mi sono anche sposata nel 2010 (due anni dopo la separazione; ndr). Adesso, l’incendio è domato: sono tornata ad avere una visione laica della vita. Laica, però, non atea’.

Paola Turci ha parlato anche della propria vita privata, e della sua scelta ‘felice’ di non avere avuto figli: ‘Un tempo li avrei voluti, li ho anche cercati. Adesso, non voglio sembrare una strega cattiva, ma sono felice di non averne. Scandisco bene la parola felice. Ora che mi conosco meglio, posso dirlo senza timori: adoro le mie nipoti, farei qualsiasi cosa per loro, ma poi torno a casa e vivo la mia vita’.

Leggi anche