Papa dopo la peste COMMENTA  

Papa dopo la peste COMMENTA  

E’ probabile che il deludente risultato della missione abbia indotto papa Pelagio a richiamare in curia Gregorio, il quale tornò volentieri nel suo monastero per dedicarsi alle dure pratiche devozionali. Dovette collaborare con il pontefice nello scongiurare lo scisma provocato dai vescovi di Venezia e d’Istria, ma inutilmente. I dissidenti non recedettero dalle loro posizioni e la spaccatura nella Chiesa fu inevitabile.

Con insolita e provvidenziale premura, sia il clero che il popolo unanimemente scelsero Gregorio quale successore.

Leggi anche

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*